Islam / Migranti / World News

Musulmani di Kravallande a Malma: “Perché ci hanno portato qui, i cani, se non vogliono l’Islam?”

Musulmani di Kravallande a Malma: “Perché ci hanno portato qui, i cani, se non vogliono l’Islam?”

“Se non vogliono l’Islam, perché ci hanno portato qui, i cani?” Questo è stato uno dei messaggi arabi di un’anziana donna in manette in relazione ai disordini di Malmè di venerdì scorso. Ora la donna si difende su SVT.

Come può la polizia permettere loro di prendere a calci il Corano? Sono i sentimenti dei Musulmani. Abbiamo anche dei sentimenti”, ha detto “Laila” a SVT News Skàne.

La donna ha avuto un ruolo di primo piano tra i musulmani che venerdì sera hanno iniziato violenti disordini a Malma in reazione a un corano bruciato in città.

Secondo un video dell’incidente, “Laila” ha gridato, tra le altre cose, che i poliziotti erano “cani” e “maiali” e che avevano “cospirato” con le persone che profanavano il Corano.

Se non volete l’Islam, perché ci avete portato qui, cani?

SVT News Skàne è ora in contatto con la donna, il gigante della tv, finanziato dai contribuenti ma vicno ai musulmani, l’anonimizza e la chiama “Laila”.

Afferma di non aver chiesto a nessuno di attaccare la polizia e di essere “totalmente contraria alla distruzione dei giovani”.

La donna dice anche che si pente di essere stata lì.

“Avrei potuto anche rimanere a casa e mostrare la mia rabbia”, ha detto as SVT.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento