Migranti / World News

Navi della guardia costiera turca avvistate mentre scortano migranti illegali nelle acque greche (video)

Navi della guardia costiera turca avvistate mentre scortano migranti illegali nelle acque greche (video)

La Guardia costiera ellenica ha pubblicato filmati che mostrano tre navi della Guardia costiera turca che scortano migranti illegali nelle acque territoriali greche durante il fine settimana.

Sabato mattina, la Guardia costiera ellenica ha annunciato di aver individuato una nave turca con 36 migranti illegali nelle acque turche al largo della costa settentrionale di Lesbo. La nave, secondo la guardia costiera greca, era scortata da tre navi della guardia costiera turca.

Nonostante i ripetuti tentativi della Guardia costiera ellenica di mettersi in contatto con le forze della Guardia costiera turca in modo che potessero recuperare la nave migrante e impedire che entrasse nelle acque greche, Proto Thema riporta che i turchi non hanno mai risposto.

Più tardi quella notte, dopo essere entrata nelle acque greche, la nave piena di migranti è stata intercettata da una nave greca, il cui equipaggio ha trasportato trasportò successivamente gli immigrati illegali al porto di Petra in Mitilene, la capitale di Lesbo.

Dei 36 migranti illegali sbarcati nel porto, 16 sono uomini, 10 sono donne e 10 sono bambini.
Tutti i migranti provengono dall’Afghanistan e dall’Iran.
Quando sono sbarcati, un gruppo di cittadini greci si sono radunati per esprimere la loro disapprovazione sia per i migranti sbarcati che per gli ufficiali della guardia costiera che li avevano portati a terra.

Lunedì mattina, un’altra nave con 36 migranti illegali – secondo quanto riferito tutti provenienti dalla Siria – è arrivata a Lesbo.
Tutti i migranti sono stati trasferiti nella struttura di accoglienza di Kara Tepe, Lesbo, dove subiranno una quarantena di 14 giorni per proteggersi dalla diffusione di COVID-19.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento