Islam / World News

Nigeria – Borno – Boko Haram : kamikaze si fa esplodere in un cinema e uccide almeno 30 persone.

Nigeria – Borno – Boko Haram : kamikaze si fa esplodere in un cinema e uccide almeno 30 persone.

Almeno 30 persone sono state uccise in un triplice attentato suicida al di fuori di una sala video nel nord-est della Nigeria, mentre altri 40 sono rimasti feriti in un l villaggio di Konduga nello stato del Borno.

Ci sono rapporti contrastanti sul fatto che l’esplosione sia avvenuta mentre la gente guardava un film.

Il gruppo militante islamico Boko Haram viene accusato dell’attacco. Non ci sono stati commenti immediati dal gruppo.Ali Hassan, leader di un gruppo di autodifesa a Konduga, ha dichiarato all’agenzia di stampa AFP che il proprietario della sala aveva impedito l’entrata di un kamikaze.”C’è stata una discussione accesa tra l’operatore e l’attentatore che si è fatto esplodere“.

Altri due attentatori si trovavano nelle vicinanze ma fortunatamente hanno desistito..

Il numero di morti è stato così alto perché i soccorsi sono arrivati in ritardo sul luogo dell’esplosione e non erano adeguatamente attrezzati per far fronte a un numero così grande di feriti,Usman Kachalla, capo delle operazioni presso l’Agenzia di gestione delle emergenze di Stato (Sema). AFP.

Le sale video sono comuni in tutta la Nigeria settentrionale. Di solito sono edifici rudimentali dove la gente paga una piccola tassa per guardare partite di calcio o film.

Boko Haram li ha presi di mira in diverse occasioni, perchè a suo dire “non sono islamici“.

Konduga è stato preso di mira più volte : nel luglio 2018, otto persone sono state uccise dopo che un attentatore suicida ha fatto detonare esplosivi in una moschea.

Almeno 27.000 vite sono andate perse e circa due milioni di persone sono state costrette a fuggire dalle loro case nel conflitto con Boko Haram.

Quest’ultimo attacco arriva alla fine di un maledetto weekend nel nord della Nigeria. C’è crescente preoccupazione per l’insicurezza in altre parti del paese.

Venerdì sera una banda armata ha ucciso almeno 34 persone nello stato nord-occidentale di Zamfara, che è stata al centro di un’ondata di attacchi da parte dei banditi dall’inizio dell’anno.

L’insurrezione di Boko Haram ha terrorizzato le persone nel nord-est negli ultimi dieci anni, ed è stata la principale area di interesse per le forze armate della Nigeria.

Ma i triplici attentati suicidi a Borno di domenica riflettono quanto complesse siano le sfide alla sicurezza.

Il governo ha detto che Boko Haram e il rivale Stato Islamico della Provincia dell’Africa Occidentale (Iswap) sono alle loro ultime battute. Ma sia i militari che la popolazione del nord-est continuano a subire attacchi regolari.

Anche se Boko Haram ha perso molto del territorio che ha detenuto nel nord-est negli ultimi quattro anni, sta ancora attaccando obiettivi soft nelle moschee, nei mercati e negli luoghi di incontri pubblici.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento