Islam / World News

Nuove accuse di stupro contro lo studioso islamico Ramadan

Nuove accuse di stupro contro lo studioso islamico Ramadan

Lo studioso islamico Tariq Ramadan è stato accusato di aver stuprato due donne oltre alle altre due per cui sta già affrontando un processo, ha riferito il suo avvocato ad AFP giovedì.

Il 57enne Ramadan, cittadino svizzero, era già stato accusato in Francia di aver violentato una donna disabile nel 2009 e un’attivista femminista nel 2012. Naturalmente Ramadan nega le accuse.

Giovedì, quando Ramadan è apparso davanti i magistrati a Parigi, sono state aggiunte ulteriori accuse relative ad altre due donne identificate dagli investigatori dalle foto trovate sul suo computer.

Ramadan è arrivato al tribunale accompagnato da sua moglie.

C’è il desiderio di perseguire Tariq Ramadan a tutti i costi e contro ogni prova“, ha detto il suo avvocato Emmanuel Marsigny ad AFP.

Questo caso sta diventando grottesco.”

Le due donne stesse non avevano originariamente presentato denunce, ma entrambe affermano di essere state coinvolte in brutali rapporti sessuali con il Ramadan, uno da novembre a dicembre 2015 e l’altro a marzo 2016.

Era qualcosa di diverso dallo stupro fisico, andava oltre quello … c’era uno stupro morale“, aveva detto una delle donne nella testimonianza vista da AFP.

Ha avuto una tale presa su di me che ho fatto tutto ciò che ha richiesto. Ma questa relazione era consensuale, sì“, ha detto.

Gli ho chiesto di essere più mite, ma lui ha detto ‘è colpa tua, te lo meriti’ e che aveva bisogno di essere obbedito, che è quello che ho fatto.

Ramadan, padre di quattro figli il cui nonno ha fondato la Fratellanza Musulmana egiziana, è stato professore di studi islamici contemporanei all’Università di Oxford fino a quando non è stato costretto a prendere un congedo quando le accuse di stupro sono emerse al culmine del movimento “Me Too” alla fine del 2017.

È stato preso in custodia a febbraio 2018 e detenuto per oltre nove mesi prima di ottenere la libertà su cauzione per aver violentato due donne in Francia, una nel 2009 e l’altra nel 2012.

Anche le autorità svizzere lo stanno indagando dopo aver ricevuto una denuncia di stupro in quel paese.

Ramadan insiste sul fatto che tutte le sue relazioni sono state consensuali.

Essere accusati in Francia non significa necessariamente che un sospettato finirà sotto processo, poiché un caso può essere lasciato cadere per mancanza di prove.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento