World News

Olanda: arrestato ex comandante di un gruppo islamista siriano

Olanda:  arrestato ex comandante di un gruppo islamista siriano

Le autorità olandesi questa settimana hanno arrestato il presunto ex comandante del gruppo militante siriano Ahrar al-Sham con l’accusa di aver commesso crimini di guerra.

La polizia ha arrestato l’uomo siriano di 29 anni, martedì in un centro per richiedenti asilo nel nord dei Paesi Bassi. Fonte Reuters.

È accusato di essere stato comandante del gruppo militante estremista Ahrar al-Sham, che opera nel nord-ovest della Siria.

Mentre il gruppo non è riconosciuto come tale dalle Nazioni Unite o dall’Unione Europea, Ahrar al-Sham è stato dichiarato “gruppo terroristico” all’inizio di quest’anno da un tribunale penale di Rotterdam.

L’uomo è accusato di crimini di guerra per esseresi fotografato accanto al corpo di un combattente nemico e per aver preso a calci un altro cadavere durante i combattimenti ad Hama nel 2015.

Secondo la legge olandese, le sue azioni sono considerate violazioni della dignità personale delle vittime di guerra. Le leggi sulla giurisdizione universale consentono ai Paesi Bassi di perseguire tali crimini anche se non si sono verificati nel paese.

L’indagato si è registrato presso il centro per richiedenti asilo all’inizio di questo mese, ma era già stato segnalato dalle autorità tedesche dopo essersi registrato in germania come richiedente asilo quattro anni fa.

È anche accusato di apparire in un video di YouTube, mentre canta per celebrare la morte dei combattenti e “riferendosi a loro come cani“.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento