Islam / World News

Ondo: Religioso Islamico tenta di sposare una 16ennel come nona moglie. La Corte di giustizia lo ferma

Ondo: Religioso Islamico tenta di sposare una 16ennel come nona moglie. La Corte di giustizia lo ferma

Lateef (il religioso islamico) aveva fatto delle promesse alla famiglia dell’adolescente nel 2019 quando aveva solo 15 anni e li ha convinti ad accettare di permettergli di sposarla.

I tentativi di un religioso islamico identificato come Alhaji Yusuf Lateef di sposare una ragazza di scuola secondaria sedicenne come sua nona moglie sono stati cancellati da un tribunale di Akure, Stato di Ondo.

Lateef (il religioso islamico) aveva fatto delle promesse alla famiglia dell’adolescente nel 2019 quando aveva solo 15 anni e li ha convinti ad accettare di permettergli di sposarla.

Con l’accettazione della famiglia, il religioso islamico aveva fissato per il 16 aprile 2020 la cerimonia di matrimonio.

La ragazza, perè, è fuggita quando ha capito che le richieste del religioso fatte alla sua famiglia erano state accettate.

È Fuggta ad Akure, la capitale dello stato, e si è rifugiata presso il Ministero degli Affari Delle Donne e dello Sviluppo Sociale di Ondo.

Il ministero ha immediatamente invitato Alhaji Lateef e i genitori della ragazza per essere interrogati.

Sono stati trascinati davanti a un tribunale per aver violato la parte 3 della legge sui diritti dell’età del 2007.

Utilizzando il meccanismo alternativo di risoluzione delle controversie, la Corte di Famiglia ha stabilito e ordinato che la ragazza fosse restituita ai suoi genitori senza alcun matrimonio, aggiungendo che la sua educazione doveva continuare.

Alhaji Lateef ha dovuto firmare l’impegno a restare lontano dalla ragazza, così da garantire che nessun danno le fosse fatto.

La signora Titilola Adeyemi, Commissaria per gli affari delle donne e lo sviluppo sociale, ha condannato l’azione dei genitori e del religioso per aver tentato di commerciarla con forza nel matrimonio.
Costringere l’adolescente al matrimonio era come negarle l’educazione e un futuro.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento