World News

ONG chiede un’azione dell’UE contro la Grecia per violazione dei “diritti dei migranti”

ONG chiede un’azione dell’UE contro la Grecia per violazione dei “diritti dei migranti”

L’ONG globale anti-povertà Oxfam chiede alla Commissione europea di sanzionare la Grecia, sostenendo che il governo greco ha violato i diritti dei migranti e dei “rifugiati”. Fonte: quotidiano turco The Daily Sabah.

Di recente, il governo greco ha votato di interrompere l’elaborazione delle domande di asilo per un mese in risposta allo scoppio del coronavirus e per la crisi al confine con la Turchia.

Un funzionario Oxfam sostiene che la Grecia è obbligata a proteggere i migranti dalla malattia ai sensi del diritto dell’UE.

Nel 2019 la Polonia, l’Ungheria e la Repubblica ceca sono state accusate di violazione del diritto dell’UE perché si sono rifiutate di accogliere i richiedenti asilo.

L’ente benefico è una delle centinaia di ONG che invitano la Grecia e l’UE a fare di più per prevenire la diffusione del virus nei campi profughi, nonostante il fatto che i casi di coronavirus nel paese mediterraneo siano preoccupanti.

È vero che alcuni migranti sono stati tragicamente uccisi in scontri al confine greco. Tuttavia, una chiesa greco-ortodossa di Lesbo è stata saccheggiata e vandalizzata dai “rifugiati”.

Le forze di frontiera greche, che hanno già a che fare con la violenza perpetrata contro di loro e il loro popolo, non possono correre rischi con una malattia altamente contagiosa.

Vale la pena notare che in passato Oxfam ha dovuto affrontare accuse di parzialità politica – con enti di beneficenza britannici obbligati a essere politicamente neutrali ai sensi della legge britannica – per essere troppo vicini al partito laburista globalista di Tony Blair.

L’organizzazione è stata anche accusata di schierarsi nel conflitto israelo-palestinese che ha avuto come conseguenza le dimissioni dell’attrice sionista Scarlett Johansson dalla sua carica di portavoce internazionale di Oxfam, accusandoli di sostenere il movimento antisemita BDS.

Nel 2018, le figure di spicco di Oxfam sono state coinvolte in uno scandalo sessuale che ha sconvolto il settore della beneficenza dopo che è stato rivelato che alcuni di loro frequentavano le prostitute ad Haiti invece di aiutare la popolazione colpitata dal terremoto che ha causato la morte di moltissimi haitiani.

La cattiva condotta sessuale è stata ampiamente condannata.

Condividi questo Articolo

1 Comment

  1. ASPETTO SOLO,QUANDO IL CREATORE,PERDE LA PAZIENZA,E COMINCIA ELIMINARE UNO PER UNO

Lascia un Commento