Islam

Onu: Ansar Allah copre gli abusi sui bambini…

Onu: Ansar Allah copre gli abusi sui bambini…

Solo una frazione degli abusi che i ribelli Houthi sostenuti dall’Iran hanno commesso contro i bambini in Yemen sono stati documentati dall’inizio della guerra nel 2014, ha detto il ministro degli Affari legali e dei diritti umani del paese.

“La milizia Houthi ha coperto il numero reale di bambini reclutati che sono stati uccisi mentre combattevano nei loro ranghi”, ha detto Ahmed Arman sabato al National.
“[I ribelli Houthi] hanno ingannato la comunità internazionale attraverso strutture mediche in aree sotto il loro controllo dove registrano i bambini che sono stati uccisi mentre combattevano con loro come vittime di attacchi aerei della coalizione.”

Egli ha chiesto un’indagine trasparente sui reati contro i civili, in modo che i responsabili possano essere direttamente puniti.

Arriva dopo che Liz Throssell, portavoce dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, venerdì ha chiesto un’indagine sugli attacchi che hanno causato morti civili e danni significativi alle infrastrutture nazionali.

“Siamo seriamente preoccupati per il continuo impatto dei combattimenti sui civili e per il targeting di oggetti civili nel governatorato di Marib in Yemen, che le forze Houthi, noto anche come Ansar Allah, stanno cercando di sequestrare dal governo yemenita per diversi mesi”, ha detto Throssell.
I ribelli Houthi in Yemen hanno recentemente aumentato gli attacchi nei pressi delle aree residenziali, causando decine di vittime civili.

Almeno otto persone sono state uccise in un attacco combinato con droni e missili nella città settentrionale di Marib la scorsa settimana.

Il 5 giugno almeno 17 civili sono stati uccisi in un’esplosione nei pressi di un distributore di benzina nella provincia di Marib.

Funzionari yemeniti hanno incolpato un missile Houthi dopo che il gruppo ha affermato di aver colpito un bersaglio militare.

“Chiediamo a tutte le parti in conflitto di rispettare gli obblighi derivanti dal diritto umanitario internazionale, compreso l’obbligo di rispettare i principi di distinzione, che vietano di colpire civili e oggetti e infrastrutture civili, nonché i principi di proporzionalità e precauzioni negli attacchi”, ha affermato Throssell.

“Tutte le parti in conflitto dovrebbero garantire che tutti gli attacchi che comportano la morte di civili e la distruzione di infrastrutture civili siano oggetto di indagini significative.

“Le vittime di uccisioni arbitrarie, comprese quelle che equivalgono a crimini di guerra, hanno diritto alla giustizia e gli autori di tali atti, indipendentemente dall’affiliazione, devono essere debitamente chiamati a rispondere delle loro azioni.”
I ribelli Houthi in Yemen hanno continuato i loro attacchi transfrontalieri in Arabia Saudita.
Sabato, la coalizione a guida saudita ha detto che il suo sistema di difesa aerea ha intercettato sette droni intrappolati da booby lanciati dai ribelli sostenuti dall’Iran verso il sud del regno.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento