World News

Orbán: “Lo Stato di diritto è una questione d’onore per l’Ungheria”

Orbán: “Lo Stato di diritto è una questione d’onore per l’Ungheria”

Per l’Ungheria, lo stato di diritto non è una questione legale, ma piuttosto una questione d’onore, il primo ministro Viktor Orbán lo ha dichiarato a seguito delle discussioni della scorsa settimana con il suo omologo finlandese.

Orbán ha dichiarato nel corso di una conferenza stampa congiunta con Antti Rinne, attuale primo ministro della Finlandia
Ogni volta che qualcuno mette in discussione lo stato di diritto in Ungheria, sta calpestando il nostro onore e vorrei consigliare loro di pensare e riflettere con attenzione”.

Il primo ministro ungherese ha anche osservato che forti relazioni internazionali non sono costruite sugli insulti di un paese all’altro, ma sul rispetto reciproco, e nessun paese dovrebbe fare accuse infondate contro un altro.

Non è consigliabile che in Europa, un primo ministro o uno dei suoi funzionari in visita in un altro paese dellla UE debba ascoltrare discorsi che mettono in dubbio lo Stato di diritto, perché questi dubbi portano a molte cose, ma sicuramente non all’unità europea “, ha continuato Orbán.

Durante la conferenza stampa, Rinne ha detto al pubblico che aveva discusso insieme ad Orbán sui compiti della presidenza finlandese all’UE, che comprendono l’allargamento del blocco, Brexit, e il bilancio dell’UE.

Costruire un’Europa migliore è compito comune “, ha detto Rinne.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento