Islam / World News

PA: Corano comanda i combattimenti e permette di uccidere gli israeliani

PA: Corano comanda i combattimenti e permette di uccidere gli israeliani

Capo dei tribunali islamici pa:

“Se qualcuno viene ad attaccarmi… la mia casa… La mia terra… la mia patria… la mia proprietà… il mio onore… la mia famiglia… la mia esistenza… i miei diritti… le nostre anime. Che cosa si deve fare? “Mi è stato comandato di combattere… Mi è permesso uccidere”

L’ideologia islamista radicale che ci si aspetta di sentire dall’ISIS e dall’Iran sta assumendo l’ideologia religiosa dell’Autorità palestinese. Uno dei più importanti leader religiosi dell’AP ha annunciato una lista di 10 “trasgressioni” per le quali ai palestinesi viene “comandato” di combattere e “permesso” di uccidere i “trasgressori”.
Le “trasgressioni” sembrano essere state accuratamente selezionate per trasformare ogni singolo israeliano in un obiettivo che ogni musulmano palestinese è “comandato” per combattere e “permesso” uccidere.

L’insieme delle trasgressioni capitali è stato menzionato durante una lezione relgiosa sulla PA ufficiale da Mahmoud Al-Habbash, che il presidente dell’AP Mahmoud Abbas ha nominato sia come giudice Supremo Shari’ah che come Presidente del Consiglio Supremo per la Giustizia Shari’ah, oltre ad essere stato consigliere personale di Abbas sull’Islam fino a un anno fa.
Le sue sentenze religiose sono supreme nell’AP.

Il leader religioso dell’AP ha citato il Corano: “uccidili” e poi ha definito chi dovrebbe essere ucciso. Fingendo moderazione, Al-Habbash insegnò per la prima volta che le persone non dovevano essere uccise senza ragione, se “musulmani, infedeli, adoratori di idoli o persone del libro [Ebrei e cristiani]”.

Tuttavia, ha detto, ci sono 10 “trasgressioni” per le quali i musulmani – e quindi anche i palestinesi – sono comandati da Allah di combattere, e uccidere se necessario. Anche se Al-Habbash non ha menzionato Israele o Ebrei per nome, è chiaro dal contesto e da molti anni di demonizzazione e diffamazione di israeliani ed ebrei da parte di Al-Habbash e molti altri leader PA, che stava annunciando ai palestinesi che gli israeliani devono essere presi di mira.
Di seguito sono riportate le 10 “trasgressioni” dell’AP:

“Se qualcuno viene ad attaccarmi … la mia casa… La mia terra… la mia patria… la mia proprietà… il mio onore… la mia famiglia… la tua esistenza… i tuoi diritti… le vostre anime.

Che cosa si deve fare?

“Mi è comandato di combatterlo. Mi è stato comandato di affrontarlo, mi è stato comandato di resistergli, e mi è permesso di ucciderlo se necessario come ha detto il Profeta [Muhammad] e come diceva questo versetto: “E uccidili ovunque li trovi”. finché prendono di mira… si è permesso di combatterli, e anche di ucciderli.

[Ufficiale PA TV, Recensione, febbraio, 2, 2020]

I palestinesi che ascoltano la propaganda dell’odio dell’AP per decenni capiscono senza dubbio che i “trasgressori” di cui parla Mahmoud Al-Habbash sono israeliani. L’AP dice da anni che queste “trasgressioni” capitali sono esattamente ciò che gli israeliani stanno facendo. Di seguito sono riportati alcuni esempi:

PA: L’esistenza di Israele è un attacco alla “tua terra”
Molti leader pa – tra cui Al-Habbash – hanno detto ripetutamente che tutta la terra dello Stato di Israele è “terra palestinese”. Alto Fatah ufficiale Tawfiq Tirawi recentemente formulato in questo modo:

“La nostra terra palestinese va dal fiume [Giordania] al Mare [Mediterraneo] (cioè tutto Israele). Sfido qualsiasi palestinese, qualsiasi alto funzionario palestinese, o qualsiasi leader palestinese di ridurre la mappa palestinese alla Cisgiordania e Gaza! Non sarebbe in grado di camminare per un metro per le strade delle nostre città palestinesi tra la nostra gente… il popolo palestinese, il popolo che vive su una terra tutta santa e che è tutta terra waqf (cioè, un’investitura religiosa inalienabile nella legge islamica.)”

[Pagina Facebook del membro del Comitato Centrale Fatah Tawfiq Tirawi, 2 febbraio 2020]

Mahmoud Al-Habbash stesso ha negato il diritto di Israele di “anche un millimetro” o “un granello di sabbia” della “terra” di Israele che egli chiama “Palestina”:

“Al-Habbash ha sottolineato che secondo la legge islamica Shari’ah, l’intera terra della Palestina è waqf ed è terra benedetta, e che è vietato vendere, conferire proprietà o facilitare l’occupazione di anche un millimetro di esso.”

[Quotidiano ufficiale dell’AP, Al-Hayat Al-Jadida, 22 ottobre 2014]

“Ti immagini che potremmo contrattare su Gerusalemme? Quale idiozia ha preso il controllo della vostra mente per illudervi che Gerusalemme è in vendita, o quel granello di sabbia proveniente dalla Palestina, tutta la Palestina, è in vendita, o per l’acquisto o la contrattazione?”

[Ufficiale PA TV, 5 gennaio 2018]

PA: L’esistenza di Israele è un attacco alla “patria”
palestinese Un recente op-ed nella PA ufficiale quotidiano ha riassunto l’opinione della PA che tutto Israele è la “patria” palestinese:

“La Palestina viene dal fiume [Giordania] al Mar [Mediterraneo]. È la patria storica del popolo palestinese, e lo status di Acri (cioè la città israeliana) è lo status di Nablus, e lo status di Jaffa (cioè città israeliana) è lo status di Hebron.”

[Quotidiano ufficiale PA Al-Hayat Al-Jadida, 7 maggio 2020]

PA: Israele attacca i “diritti” palestinesi Israele è accusata di violare regolarmente i diritti palestinesi. Per esempio, si dice che Israele non stia accettando milioni di arabi dai campi profughi in Libano, Siria e Giordania e stia violando il loro “diritto” di ritorno:

“PLO membro del Comitato Esecutivo e Capo del Dipartimento degli Affari Rifugiati [OLP] Dr. Ahmad Abu Houli… ha sottolineato la posizione ferma e di principio della leadership palestinese che aderisce al diritto di ritorno dei rifugiati palestinesi alle loro case”.

[Quotidiano ufficiale PA Al-Hayat Al-Jadida, 21 febbraio 2020]

PA: Israele attacca l'”esistenza” palestinese
L’AP spesso sostiene che Israele sta cercando di sradicare la popolazione palestinese. Recentemente, il capo negoziatore dell’OLP Saeb Erekat ha detto che il comportamento di Israele durante la crisi Coronavirus dimostra:
“la diffusione dell’incitamento al razzismo e il desiderio selvaggio di sbarazzarsi del popolo palestinese in qualsiasi modo.”

[Quotidiano ufficiale dell’AP Al-Hayat Al-Jadida, 30 marzo 2020]

PA: Israele attacca l'”onore” palestinese
Israele è accusato di violare abitualmente l’onore palestinese. Per esempio lo stesso Mahmoud Al-Habbash ha detto che il piano di pace suggerito dal Pres. Donald Trump, “l’accordo del secolo”, che Israele sostiene, è un attacco all'”onore” palestinese:

“Possiamo accettare questo [accordo di pace]? … Noi ci troveremo di fronte a due scelte: o soccomberemo da soli, e ci umilieremo, e riceveremo vergogna per l’eternità – o diremo, come disse il nostro amato [Profeta Maometto] : ‘Io li combatterò… La leadership palestinese ha detto chiaramente e definitivamente: se danneggiano i nostri diritti in questo affare di vergogna… Muori mentre sei onorevole,muori a testa alta… Se la morte è il prezzo della dignità,della sovranità e dell’onore, allora la morte è benvenuta… La mano palestinese non è ancora stata creata che può firmare questo affare di vergogna.”

[Ufficiale PA TV, 24 gennaio 2020]

PA: Israele attacca i funzionari palestinesi “proprietà”
palestinesi hasnno recentemente accusato israeliani di cercare di diffondere il Covid-19 tra i palestinesi lanciando “sticklights contaminati con un materiale di natura sconosciuta, spazzatura, e usato guanti e siringhe tra le case dei residenti [palestinesi] .. Sputano anche sulle porte delle auto…” e “contaminare i bancomat… al fine di diffondere l’epidemia.

[Ufficiale PA TV, Palestina Questa mattina, 29 marzo 2020, WAFA, 6 aprile 2020]

Al-Habbash stesso ha anche detto che anche il controllo di Israele sul Muro del Pianto è un attacco alla “proprietà” palestinese:

“Il muro di Al-Buraq (cioè il Muro del Pianto) che è un muro islamico, un Waqf islamico – una proprietà dei musulmani – nessuno può privarli di questa proprietà… Questa proprietà appartiene a me e a tutti i musulmani.”

[Ufficiale PA TV , 28 ottobre 2015]

PA: Israele attacca “case” palestinesi
Ramallah Governatore Laila Ghannam ha dichiarato quanto segue dopo la demolizione di Israele della casa di cinque fratelli, che erano tutti assassini terroristi:

“Non è la prima volta che la casa della famiglia Abu Hmeid viene distrutta, e questo terrore viene applicato contro questa famiglia e contro molte altre famiglie… Se la casa di Abu Hmeid viene sigillata o distrutta, ogni [altra] casa palestinese sarà orgogliosa e onorifica nell’avere questa donna combattente che vive in essa.”

[Ufficiale PA TV, 18 giugno 2018]

Come è chiaro, Mahmoud Al-Habbash ha scelto con attenzione la sua lista di crimini capitali per assicurarsi che i palestinesi capiscano che ogni israeliano merita una condanna a morte islamica. Ai palestinesi viene comandato di combattere e di uccidere ogni israeliano.

Con l’ideologia islamista radicale della PA insegnata dal leader religioso della PA che suona sempre più come l’ISIS e l’Iran, non sorprende che l’Autorità palestinese premia, onora e celebra l’assassinio di ogni singolo uomo, donna e bambino israeliano.

Di seguito è riportato un estratto degli insegnamenti di Al-Habbash sulla PA TV ufficiale:

Visuale in studio: Corano
2:191 Giudice Supremo Shari’ah e Presidente del Consiglio Supremo per Shari’ah Giustizia Mahmoud Al-Habbash: “Uccidili” [Quran 2:191] si riferisce ai trasgressori: “Non trasgredire. Infatti. Allah non ama i trasgressori.” E “ucciderli” – sì, uccidi i trasgressori. Se qualcuno viene ad attaccarmi, ad attaccare la mia casa, ad attaccare la mia terra, ad attaccare la mia proprietà, ad attaccare il mio onore, ad attaccare la mia famiglia, mi è comandato di combatterlo. Mi è stato comandato di affrontarlo, mi è stato comandato di resistergli, e mi è permesso ucciderlo se necessario, come ha detto il Profeta [Muhammad] e come diceva questo versetto: “E uccidili ovunque li trovi”. Finché stanno attaccando, fintanto che stanno combattendo, fintanto che stanno prendendo di mira la tua esistenza, stanno prendendo di mira i tuoi diritti, e stanno prendendo di mira le tue anime, SI è permesso di combatterli, e anche di ucciderli.

Corano 2:190-191: “Combattete sulla via di Allah coloro che vi combattono ma non trasgrediscono. Infatti. Allah non ama i trasgressori. E uccidili ovunque li trovi e li espelle da dove ti hanno espulso, e fitnah è peggio che uccidere. E non combatterli ad al-Masjid al-Haram finché non ti combattono lì. Ma se ti combattono, allora uccidili. Tale è la ricompensa dei miscredenti.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento