Islam / Migranti / Politica

Paesi Bassi: i cittadini protestano dopo che il governo liberale trasporta 800 afghani in un piccolo villaggio

Paesi Bassi: i cittadini protestano dopo che il governo liberale trasporta 800 afghani in un piccolo villaggio

I residenti indignati di un piccolo villaggio nei Paesi Bassi hanno tenuto una grande protesta la scorsa settimana per esprimere la loro ferma opposizione all’arrivo improvviso e inaspettato di centinaia di richiedenti asilo dall’Afghanistan.

Circa 250 manifestanti, molti dei quali sono stati descritti come giovani olandesi, sono usciti per protestare contro un piano eseguito dal governo – guidato dal primo ministro liberale mark Rutte – che ha visto 800 richiedenti asilo afghani importati a Harskamp, un piccolo villaggio di 3.500 residenti, lo riferiscel’agenzia di stampa regionale De Gelderlander.

I manifestanti hanno espresso rabbia per il fatto che il governo non si sia consultato con la gente del posto prima di decidere unilateralmente di importare i richiedenti asilo, dicendo ai membri della stampa che la loro sicurezza e protezione è stata messa a rischio a causa del massiccio gruppo di nuovi arrivati, che è composto principalmente da immigrati islamici che molti olandesi ritengono non condividere i loro valori o la loro cultura.

Manifestanti pacifici sono stati visti portare striscioni e gridare slogan come “Harskamp ci appartiene”, “No jihad” e “Il nostro popolo prima di tutto”.

“Ti fa meravigliare. Sono al sicuro? Ora, non ho paura di andare in bicicletta per strada, ma poi forse l’avrò”, ha detto ai giornalisti un giovane residente di Harskam.

Un altro ha detto: “La notizia richiede un po’ di tempo per abituarsi. Questo è molto per un villaggio così piccolo.”

Altri alla protesta hanno gridato:”Non si adatta alla nostra cultura. Perché non li portate a Rotterdam?”

Dopo che il sole è tramontato, le tensioni tra i manifestanti e la polizia sono sono state incendiate gomme d’auto e sparati fuochi d’artificio. Più tardi, verso le 21:30.m., le autorità locali hanno ordinato alla folla – che a questo punto era composta da circa 60 persone – di disperdersi. I manifestanti, tuttavia, hanno sfidato gli ordini della polizia fino alle 23:00 circa.m, quando sono stati schierati i cani.

L’Agenzia centrale olandese per l’accoglienza dei richiedenti asilo (COA) ha già aperto un totale di quattro strutture abitative per i richiedenti asilo afghani.

Gli ultimi dati sulla criminalità rilasciati dall’Ufficio federale di polizia criminale tedesco (BKA) hanno dimostrato che i migranti afghani sono ampiamente sovrarappresentati nelle statistiche sugli stupri di gruppo nel paese. Nel 2018, nonostante fossero solo lo 0,3% della popolazione totale della Germania, gli afghani sono stati gli autori del sei per cento degli stupri di gruppo registrati.

Inoltre, le statistiche penali del 2017 hanno mostrato che gli afghani hanno cinque volte più probabilità di compiere un atto criminale rispetto ai tedeschi nativi. Le cifre in categorie criminali come l’aggressione sessuale sono ancora più cupe, mostrando che gli afghani hanno 12,5 volte più probabilità di commettere un tale reato rispetto al resto della società tedesca.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento