Islam / Italia / Migranti / Politica

PAKISTANO PERSEGUITA DONNA ITALIANA E SI MASTURBA DAVANTI A LEI E FIGLIOLETTA

PAKISTANO PERSEGUITA DONNA ITALIANA E SI MASTURBA DAVANTI A LEI E FIGLIOLETTA

A Torpignattara lo conoscono tutti almeno di vista. Seppur mai in modo violento nel corso dei mesi sono stati numerosi i cittadini nei confronti del quali l’uomo aveva avuto atteggiamenti aggressivi, infastidendoli senza un apparente motivo. Un disturbatore seriale che ha poi oltrepassato il limite nel momento in cui si è invaghito di una donna. Era l’inizio del mese di novembre e da allora ogni giorno è divenuto sempre più molesto, tanto da arrivare ad aspettarla sotto casa. Un incubo che si materializzava ad ogni incrocio e marciapiede del quartiere, nonostante la donna fosse in compagnia della figlia piccola. Culmine degli atti persecutori degli atti osceni, con l’uomo arrivato ad abbassarsi i pantaloni davanti la 40enne per poi masturbarsi davanti a lei e la bimba di 10 anni, scoppiata più volte in lacrime alla vista dell’orco.

Passano i giorni e le settimane, la donna stremata dall’uomo che la perseguita comprende che nulla può da sola, che il suo atteggiamento persecutorio non smetterà, con una escalation di pedinamenti ad ogni ora del giorno e della sera. Così la vittima decide di sporgere denuncia ai carabinieri che, dopo averle lasciato dei recapiti telefonici diretti, attendono l’uomo al successivo passo falso, che arriva poco dopo che la donna aveva raccontato ai militari dell’Arma l’incubo che stava vivendo.

Sono infatti stati proprio i carabinieri della Stazione Roma Torpignattara ad arrestare poi per atti persecutori un cittadino pachistano di 28 anni, senza fissa dimora, per aver ripetutamente molestato, anche in presenza della figlia minore, a partire del primo novembre scorso, una donna italiana di 40 anni.

Lo scorso pomeriggio, in via di Torpignattara, altezza incrocio con via Francesco Baracca, l’uomo ha nuovamente importunato la donna, seguendola mentre rincasava; i Carabinieri, chiamati dalla donna, lo hanno bloccato e arrestato. In sede di denuncia la vittima ha inoltre riferito che l’uomo aveva tenuto analoghi atteggiamenti anche nella serata precedente e nel corso della mattinata, compiendo atti osceni in sua presenza.

L’uomo arrestato, accusato di atti persecutori, è stato trattenuto in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento