Islam / Migranti / Politica

Palermo: 1° giornata di lavori “From the Sea to the City – A conference of cities for a welcoming Europe”

Palermo: 1° giornata di lavori “From the Sea to the City – A conference of cities for a welcoming Europe”

Nelle stesse ore in cui il Consiglio Europeo si è riunito cercando ancora una volta una soluzione per il problema dei Migranti, a Palermo un’altra Europa si è riunita , quella dei Sindaci di estrema sinistra delle città che non sono mai satolli..

Dall’incontro cominciato ieri mattina molto presto tante le proposte e le convergenze che si sono trovate tutte raccolte in uno statement a firma comune che vuole essere una chiamata all’azione. “Basta parole, occorrono fatti ed occorre dare un segnale chiaro all’Europa”.

“Palermo è il polo di un’iniziativa che, con concretezza e senza retorica, ricorda l’importanza e la difesa dei diritti umani”, spiega il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. “Non è un caso – aggiunge – che questo messaggio dirompente che mette al centro il valore della vita, rivolto ad un’Europa troppo spesso sorda al genocidio nel Mediterraneo, parta proprio da qui. Da un luogo che fa dell’accoglienza e dell’integrazione la propria cifra culturale. E la presenza dei sindaci provenienti da tutta Europa conferma e rafforza il cammino finora tracciato. Che continueremo insieme. Ora più che mai è il tempo dell’azione”.

Orlando Leoluca Cascio farebbe bene a pensare alla difesa dei diritti dei propri cittadini, al benessere di una città ormai allo sbando e ostaggio di cantieri aperti da anni, ai posteggi inesistenti, alle piste ciclabili che nascono come i funghi in posti assurdi, alla spazzatura che inonda il centro e la periferia, all’olezzo emanato dai tombini, alla pulizia delle vie cittadine che ormai non si fà più da anni; invece di elargire cittadinanze ad individui sospetti o di circondarsi di politici di sinistra che la pensano esattamente come lui. Forse farebbe bene “a futtirisinni” di meno e a dimettersi liberando la Città della sua presenza.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento