Islam / Migranti / World News

Patrioti e gruppi di destra creano la “Guardia Nazionale” per difendere le chiese: “Distruggeremo questa rivoluzione”

Patrioti e gruppi di destra creano la “Guardia Nazionale” per difendere le chiese: “Distruggeremo questa rivoluzione”

Nel fine settimana, la Polonia ha visto diversi attacchi feroci contro le chiese e molestie nei confronti dei cattolici che frequentano la messa, ma ora i patrioti polacchi e i gruppi di destra hanno creato un gruppo di difesa per difendere i cattolici dall’aggressione di sinistra.

In una conferenza stampa organizzata di fronte alla Chiesa della Santa Croce di Varsavia, Robert Bąkiewicz, il capo di “Independence March Association”, ha annunciato che la Polonia sta attualmente affrontando una rivoluzione neo-bolscevica. Fonte: Interia.pl.

Ha dichiarato che i gruppi patriottici non permetteranno a coloro che “contro la civiltà” di attaccare i cattolici. Ha detto che lui e i gruppi con cui è allineato stanno istituendo un gruppo di autodifesa “cattolico e civico” che sarà conosciuto come la “Guardia Nazionale”.

Robert Bąkiewicz, Independence March Association:

Questa gente vuole distruggerci. Dichiaro che la spada della giustizia è appesa sopra di loro e, se necessario, li schiacceremo nella polvere e distruggeremo questa rivoluzione.

“Difenderemo ogni chiesa, distretto, città e villaggio. Esorto tutti i cattolici a rinunciare a questo approccio pacifista che ha portato questi selvaggi ad entrare nelle chiese, profanare gli altari, profanare l’Eucaristia e usare parole disgustose [contro i cattolici]”, ha detto Bąkiewicz.

Robert Bąkiewicz (C) ha dichiarato che gli ambienti patriottici non permetteranno agli ambienti “anti-civiltà” di attaccare i cattolici. Anche la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra 2012 nel windsurf si è unita alla “guardia nazionale” civile.

Ha spiegato, che mentre la parte patriottica veniva attaccata da attivisti di sinistra, la polizia non ha fatto nulla e si è persino spinta a esortarli a smettere di pregare perché cosi facendo provocavano gli attivisti.

“Queste persone vogliono distruggerci. Dichiaro che la spada della giustizia è appesa sopra di loro e, se necessario, li schiacceremo nella polvere e distruggeremo questa rivoluzione”, ha dichiarato.

Bąkiewicz ha esortato non solo i cattolici e i patrioti, ma anche i sacerdoti e i vescovi ad offrire una testimonianza di fede e sacrificio per lottare per una Polonia cattolica leale ai suoi valori e alla sua morale.

Ha aggiunto che la Guardia Nazionale difenderà i valori polacchi anche se dovrà essere fatto “fisicamente”, perché stanno difendendo le loro famiglie, o sacerdoti e il patrimonio culturale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento