World News

Poliziotto colpito selvaggiamente con un machete

Poliziotto colpito selvaggiamente con un machete

Secondo quanto riferito, il poliziotto è stato colpito selvaggiamente con un machete, il mese di agosto scorso, mentre il traffico era bloccato

Muhammad Rodwan, 56 anni, dopo essere stato fermato perchè privo di assicurazione a Leyton, nella zona est di Londra, ha più di una volta colpito alla testa Stuart Outten .

PC Outten, 29 anni, ha subito profondi tagli al cranio, diverse lesioni alla testa e al braccio e diverse dita rotte.

Dopo la sua cattura, Rodwan ha dichiarato di aver agito per autoconservazione, dicendo ai funzionari: “La mia vita vale più della sua vita“.

Aprendo l’arringa preliminare, Jonathan Rees QC ha dichiarato: “Questo caso riguarda un selvaggio attacco con machete che è stato completato dall’imputato su un agente di polizia durante quella che avrebbe dovuto essere un controllo di routine.

Indipendentemente dalla ferocia dell’attacco e dalle ferite avute, Outten in un modo o nell’altro è riuscito a prendere la sua arma Taser con la quale ha bloccato l’aggressore.

Stato dell’indagine

Le prove suggeriscono che se non avesse utilizzato la sua arma Taser, le sue ferite avrebbero potuto essere molto più terribili e perfino letali.”

I Polizioti Outten e Helen Brooks erano usciti su un auto della polizia per un normale servizio di controllo sulla strada, quando hanno fermato il veicolo non assicurato di Rodwan.

Outten spiegò a Rodwan del motivo per cui era stato fermato prima di bloccare il suo tentativo di chiudere lo sportello.

É stato a quel punto che Rodwan ha iniziato a colpirlo con un machete recuperato all’interno del furgone.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento