Migranti / Politica

“Protezione delle frontiere, politica familiare, cultura cristiana” – Orbán incontra a Budapest il leader del partito vox spagnolo Santiago Abascal

“Protezione delle frontiere, politica familiare, cultura cristiana” – Orbán incontra a Budapest il leader del partito vox spagnolo Santiago Abascal

Le due parti devono rappresentare i valori europei tradizionali nel dibattito sul futuro dell’UE

Il futuro dell’Europa non deve mancare alle voci dei partiti impegnati per la libertà e le tradizioni delle nazioni europee, che rappresentano molti milioni di cittadini impegnati nei valori europei tradizionali, hanno concordato il Primo Ministro ungherese Viktor Orbán e il presidente del partito Vox in rapida crescita in Spagna, Santiago Abascal.

I due leader politici si sono incontrati ieri per discutere di aree di cooperazione, ha detto il segretario stampa di Orbán Bertalan Havasi all’agenzia di stampa nazionale MTI. Il partito conservatore Vox di Abascal è cresciuto in spagna. A seguito delle elezioni nazionali del 2019, Vox ha ottenuto 3,6 milioni di voti (18 per cento) e 52 seggi al Congresso dei deputati, diventando il terzo partito più grande del paese.

Anche Katalin Novák, vicepresidente di Fidesz, ha partecipato a un incontro con il presidente del partito spagnolo, che professa i principi cristiano-democratici e si oppone al multiculturalismo e all’immigrazione.

Viktor Orbán e Santiago Abascal si incontrano nell’ufficio del primo ministro a Budapest.

Abascal, che è anche membro del parlamento spagnolo e Orbán, ha affermato di essere d’accordo sul fatto che l’Europa ha bisogno della sovranità nazionale e della protezione delle frontiere, di adeguate politiche familiari e del rispetto delle radici culturali di ogni paese.

“Incontro con il presidente vox Santiago Abascal. Protezione delle frontiere, politica familiare, cultura cristiana: crediamo che da questo dipenda Il futuro dell’Europa!” Orbán ha scritto dell’incontro in un post su Facebook.

Orban ha lavorato per unificare i movimenti politici nazionali-conservatori insieme ai leader politici in Polonia e in Italia. Vox è visto come un alleato potenzialmente forte se il partito continua a crescere meteoricamente in Spagna.

Immagine del titolo: Il primo ministro ungherese e presidente del partito conservatore fidesz al governo Viktor Orbán incontra Santiago Abascal, presidente del partito vox spagnolo a Budapest il 27 maggio 2021. (fonte: Gabinetto del Primo Ministro)

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento