Islam / World News

Quattro bambini sono tra i quindici innocenti uccisi da un attentatore suicida. (Afghanistan 02/10/2020)

Quattro bambini sono tra i quindici innocenti uccisi da un attentatore suicida. (Afghanistan 02/10/2020)

Almeno 15 persone sono state uccise e più di 40 ferite in un attacco suicida con un’autobomba che ha preso di mira un edificio governativo nella provincia orientale afghana di Nangarhar.

Si teme che il bilancio delle vittime possa aumentare dopo l’esplosione di sabato all’ingresso di un edificio amministrativo che ospitava anche alcune strutture militari nel distretto di Ghani Khel.

“L’autobomba è esplosa all’ingresso dell’edificio del quartier generale del distretto. Diversi assalitori armati hanno cercato di entrare nell’edificio dopo l’attacco, ma sono stati uccisi dalle forze di sicurezza”, ha detto sabato all’agenzia di stampa AFP il portavoce del governatore Attaullah Khogyani.

“13 civili, tra cui una donna e quattro bambini, sono stati uccisi. Anche due membri delle forze di sicurezza sono stati uccisi”, ha detto.

Quarantadue persone, tra cui quattro membri delle forze di sicurezza, sono rimaste ferite, ha aggiunto Khogyani.

Il portavoce della polizia provinciale Farid Khan ha confermato i dettagli.

Non c’è stata alcuna rivendicazione immediata di responsabilità per l’esplosione.

Gruppi armati come l’ISIL (ISIS) e i talebani hanno compiuto attacchi contro il governo afghano, il personale della sicurezza nazionale e della difesa e i civili.

L’attacco arriva mentre i rappresentanti del governo afghano e dei talebani sono impegnati in negoziati nella capitale del Qatar, Doha, per porre fine alla guerra decennale del paese. I colloqui intra-afghani hanno fatto seguito a un accordo tra Stati Uniti e Talebani firmato a febbraio a Doha.

Foto in evidenza: Un bambino ferito viene trasportato in ospedale a seguito di un attentato con un’autobomba che ha preso di mira un edificio governativo nel distretto di Ghani Khel della provincia di Nangarhar il 3 ottobre 2020 (Foto di NOORULLAH SHIR-AD / AFP)

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento