Italia / Migranti

Ragazzina di 12 anni violentata ripetutamente da tre immigrati indiani durante il lockdown

Ragazzina di 12 anni violentata ripetutamente da tre immigrati indiani durante il lockdown

LATINA – Una ragazza di 12 anni è stata violentata ripetutamente da tre uomini durante il lockdown. I tre, tutti di nazionalità indiana così come la giovane vittima, erano ospiti in casa dei genitori della ragazza e hanno approfittato dell’assenza del padre per abusare in diverse occasioni della minorenne, intimandole di non raccontare nulla.

I genitori non hanno saputo o voluto proteggere la ragazzina. E il magistrato ha deciso di trasferire la vittima in un ambiente protetto oltre a far arrestare i responsabili delle violenze, due dei quali rintracciati a Fondi, il terzo si era rifugiato in provincia di Pordenone dove è stato tratto in arresto dai poliziotti della Squadra Mobile.

Tutti e tre i fermati sono stati associati alle case circondariali di competenza territoriale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento