Islam / World News

Regno Unito: bambina di 7 anni accoltellata a morte da donna somala

Regno Unito: bambina di 7 anni accoltellata a morte da donna somala

Una bambina britannica di sette anni è stata pugnalata a morte da una donna somala in un parco domenica 22marzo.

Emily Jones, la vittima, stava guidando il suo scooter nel Queen’s Park, Heaton durante una passeggiata con suo padre quando è stata aggredita e brutalmente attaccata da una donna somala di 30 anni. Fonte: Bolton News .

Nonostante i disperati tentativi del servizio di emergenza per salvare la vita di Emily, la bambina è morta circa un’ora dopo essere stata ricoverata in ospedale.

L’assassino somala – sconosciuta sia ad Emily che ai suoi genitori – è stato arrestata sulla scena del crimine con l’accusa di omicidio. La donna di 30 anni è ora trattenuta in un centro di detenzione di alta sicurezza ai sensi del Mental Health Act.

Sorprendentemente, la nazionalità dell’aggressore somala non è mai stata menzionata dalla stampa nè dai mainstream del Regno Unito in quello che sembra essere stato un tentativo di nascondere la verità.

Mark Jones e Sarah Barnes, durante un tributo alla loro figlia, hanno detto: “Emily aveva 7 anni, la nostra unica figlia e la luce della nostra vita. Era sempre piena di gioia, amore e risate. Emily aveva un sorriso così sfacciato ed era bella dentro e fuori. Aveva un cuore grande come il suo sorriso.

“È davvero straziante svegliarsi in un mondo senza Emily e non possiamo capire perché questo sia accaduto.

“Siamo devastati dal fatto che questo atto di violenza casuale significa che non potremo mai vedere la nostra bella bambina crescere nella meravigliosa giovane donna che stava mostrando di diventare”.

Alan Walsh, il coroner , ha descritto la morte di Emily come “uno dei casi più tragici” che ha visto durante tutta la sua carriera durante l’inchiesta sulla morte della bambina di sette anni alla Corte di Bolton Coroner.

“Sono stata veramente toccata dalle fotografie di Emily che mi sono state inviate. Ma in particolare dai suoi genitori, che erano presenti nel parco ” ha detto Walsh.

“Nei miei 20 anni come coroner questa è una delle morti più tragiche e atroci che ho affrontato e la perdita di un bambino di sette anni, bella, innocente, vivace, intelligente in queste circostanze è una tragedia inimmaginabile.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento