Islam

Regno Unito: consigliere minacciata di decapitazione per commenti “islamofobi” su bande di stupri musulmani e moschee

Regno Unito: consigliere minacciata di decapitazione per commenti “islamofobi” su bande di stupri musulmani e moschee

Un membro conservatore di Bournemouth, Christchurch e Poole Council, Beverly Dunlop, su Facebook “ha suggerito di vietare le moschee e, in un altro post, ha affermato che i fondamentalisti si stavano “nascondendo in bella vista nella comunità musulmana”.

Secondo Breitbart, “In un altro post del 2019, ha criticato le richieste di un’inchiesta sull’islamofobia nel partito conservatore dicendo: ‘Che ne dici di chiedere un’inchiesta su bande di stupro islamisti che curano le ragazze bianche svantaggiate ?'”

Per questo, ora sta ricevendo minacce di morte. Tali minacce e l’omicidio per violazioni del divieto della Sharia di critica all’Islam diventeranno più comuni nella società occidentale, ogni volta che i dhimmi osano uscire dalla linea.

“Consigliere riceve minacce di morte,” BBC, 24 ottobre 2020:

Un consigliere accusato di fare commenti islamofobi sui social media ha detto di aver ricevuto minacce di morte.

Beverley Dunlop, un membro conservatore del Bournemouth, Christchurch and Poole Council, ha detto di aver ricevuto tre telefonate mercoledì sera da un uomo sconosciuto, che ha minacciata di decapitarla.

Il consiglio ha detto che era “molto allarmata” e la polizia del Dorset ha detto che stava cercando di rintracciare la persona che ha fatto le chiamate.

All’inizio di questo mese è stato stabilito che i suoi post non hanno violato le regole di condotta.

In un post su Facebook, il consigliere del rione Moordown ha suggerito di vietare le moschee e, in un altro, ha affermato che i fondamentalisti si stavano “nascondendo in bella vista nella comunità musulmana”.

I membri della commissione per le norme del consiglio hanno accettato la relazione, ma hanno condannato le osservazioni “inaccettabili”.

L’assessore ha detto che i suoi commenti erano stati tolti dal contesto….

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento