Politica / World News

Regno Unito: Deputato laburista criticato per aver partecipato ad un funerale con oltre 100 persone nonostante il coronavirus

Regno Unito: Deputato laburista criticato per aver partecipato ad un funerale con oltre 100 persone nonostante il coronavirus

Tahir Ali, un deputato laburista di Birmingham Wood Green, è stato criticato dal commissario di polizia delle West Midlands David Jamieson per aver sfidato il blocco del coronavirus partecipando a un funerale con oltre 100 persone. Fonte: , Birmingham

Jamieson ha detto che le azioni “totalmente irresponsabili” del deputato stavano “lasciando sgomenti i suoi elettori”.

Tahir Ali ha confermato di essere stato presente alle preghiere funebri che hanno preoccupato il personale del cimitero per l’elevato numero di partecipanti e per la mancanza del rispetto delle distanze sociali tanto da chiamare la polizia.

Il commissario di polizia ha sostenuto che “il signor Ali dovrebbe dare l’esempio, e chiaramente non lo ha fatto. Non sta servendo i suoi elettori e mette in pericolo la loro vita. Sta minando il lavoro della polizia”.

La rabbia verso l’onorevole Jamieson segue la tragica notizia che Armeena Nasreen, un’infermiera della vicina città di Walsall delle West Midlands, è purtroppo morta dopo aver contratto il coronavirus.

Tahir Ali ha sostituito l’ex deputato laburista Roger Godsiff che è stato silurato dal partito di opposizione di sinistra per aver sostenuto la Brexit e per essersi schierato con i manifestanti omofobi che si opponevano alle lezioni inclusive LGBT insegnate nelle scuole di Birmingham.

La controversia che coinvolge Ali arriva dopo che un altro controverso deputato musulmano, Naz Shah, che rappresenta il collegio elettorale dello Yorkshire Bradford West, ha chiesto e ottenuto di cambiare le ordinanze di emergenza del coronavirus in modo che le sepolture ebraiche e musulmane potessero andare avanti dato che le loro religioni vietano la cremazione.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento