Migranti / World News

REGNO UNITO: I “RIFUGIATI” CHIEDONO HOTEL, INCENDIANO CASERME DOPO AVER MINACCIATO E RAPITO IL PERSONALE (video)

REGNO UNITO: I “RIFUGIATI” CHIEDONO HOTEL, INCENDIANO CASERME DOPO AVER MINACCIATO E RAPITO IL PERSONALE (video)

Fonte: Daily Mail:

“La polizia ha avviato un’indagine sugli incendi mentre i migranti danno fuoco alla caserma dell’esercito del Kent “dopo che gli è stato detto che non sarebbero più stati trasferiti negli hotel dopo l’epidemia di Covid” – Priti Patel definisce l’incidente “profondamente offensivo”.

Il ministro dell’Interno ha condannato fermamente i disordini nella caserma Napier a Folkestone, nel Kent, e la polizia ha avviato un’indagine dopo le sommosse, che secondo quanto riferito sono scoppiate quando ai migranti è stato detto che non sarebbero più stati trasferiti in hotel a seguito dell’epidemia di Covid.

La signora Patel ha descritto il comportamento dei migranti coinvolti come “profondamente offensivo per i contribuenti di questo paese” e ha detto che è stato un “insulto” suggerire che il sito, precedentemente sede di soldati britannici, non fosse “abbastanza buono” per i richiedenti asilo”.

Decine di vigili del fuoco si sono precipitati sul posto mentre si vedono enormi fiamme inghiottire almeno uno degli edifici:

Dall’articolo:

“… Si ritiene che l’incidente sia iniziato nella sala da pranzo dello stabilimento, dove i richiedenti asilo hanno iniziato a distruggere i tavoli …

[…]

“Secondo alcune fonti, il personale è stato imprigionato in una stanza, anche se sono riusciti a liberarsi, mentre le finestre sono state distrutte e un edificio è stato dato alle fiamme.”

Ormai è all’ordine del giorno in Europa che i migranti distruggano le loro strutture abitative temporanee quando disincantati dalle loro sistemazioni gratuite.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento