Islam

Regno Unito: Il “blogger” musulmano minaccia di uccidere il cane e di massacrare la famiglia dell’ex musulmano per aver “criticato l’Islam”

Regno Unito: Il “blogger” musulmano minaccia di uccidere il cane e di massacrare la famiglia dell’ex musulmano per aver “criticato l’Islam”

Un ateo ex musulmano ha chiesto alle persone sui social media di aiutare le autorità a rintracciare un blogger musulmano dopo che quest’ultimo ha minacciato lui e la sua famiglia in uno dei suoi blog.
Il blogger si è offeso perchè Harris Sultan ha criticato l’Islam.
Harris Sultan è autore di un libro, ‘La maledizione di Dio: Perché ho lasciato l’Islam’.

Nel video condiviso da Sultan, il blogger musulmano dice: “Quindi, Harris, dimmi, stai parlando dei diritti delle donne, in pratica vuoi che corrano nude, sicuro che questa sia la tua opinione, ma quando ti rivolgi all’Islam, diventa personale per noi e dobbiamo rispondere a te. Scaricarlo “Per noi, è la nostra famiglia, vive nel nostro cuore. Chiunque si lamenta del mio profeta o di Allah, io andrò a cercare lui e la sua famiglia”.

Il blogger ha poi continuato dicendo che ha seguito la famiglia di Sultan su Instagram e Facebook. Dice di aver perseguitato i profili Facebook della madre di Sultan, di sua sorella e di sua moglie ‘bianca’. Il blogger dice che tutte le informazioni sono state scaricate e tutto è in archivio. Il blogger dice inoltre: “Ora li macellarò in diretta televisiva, davanti a tutti”.

Il blogger parla anche di aver ucciso il cane da compagnia di Sultan. ha anche detto che gli era stato dato l’indirizzo di Sultan da un ragazzo australiano. Parla anche di aver consegnato i dati personali di Sultan al Comitato Islamico di Melbourne.

Il rancore principale del blogger sembra essere la critica di Harris Sultan all’Islam e sembra abbastanza motivato da ferire fisicamente lui e la sua famiglia per questo. Come abbiamo visto con Kamlesh Tiwari e Charlie Hebdo, tali minacce non possono essere prese alla leggera come jihadisti sono noti per andare fuori di testa e sono capacissimi di attaccare e uccidere coloro che criticano l’Islam.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento