Islam / Politica / World News

Regno Unito: Insegnante licenziato e messo al bando a vita per i post anti-islam pubblicati su Facebook

Regno Unito: Insegnante licenziato e messo al bando a vita per i post anti-islam pubblicati su Facebook

Il Dipartimento della Pubblica Istruzione britannico ha licenziato un insegnante di scuola elementare nel Somerset, nel sud ovest dell’Inghilterra, per aver descritto l’Islam come un “cancro del mondo”. Fonte: The Independent.

Phillip Turner, 53 anni, è stato licenziato dalla Mary Elton Primary School di Clevedon dopo che i genitori si sono lamentati e dopo che un’indagine scolastica ha scoperto che aveva descritto l’Islam come una “vile religione” su Facebook, oltre a scrivere post che criticavano e attaccavano gli stupratori musulmani pakistani.

Turner ha anche commentato che “rischierebbe di perdere il lavoro se appoggiasse un partito politico di destra”.

Il signor Turner ha fatto appello alla decisione.

Il tribunale del lavoro, ha confermato che l’insegnante aveva detto a una classe di bambini di età compresa tra 9 e 11 anni che le persone appartenenti a minoranze potevano lasciare il paese se non erano gli piaceva il modo di vivere della popolazione inglese.

All’Agenzia per la regolamentazione dell’insegnamento è stato detto che uno o due dei suoi allievi avevano ripetuto queste opinioni.

Ora Phillip Turner è stato bandito a vita dall’insegnamento.

Sebbene gli insegnanti non debbano condividere opinioni politiche con i loro allievi, la decisione di licenziarlo a causa dei suoi post su Facebook solleva legittime preoccupazioni sulla libertà di parola.

The For Britain Movement, il partito britannico nel gruppo politico Marine Le Pen e Matteo Salvini, ha annunciato che la leader Anne Marie Waters rappresenterà l’insegnante al tribunale del lavoro dopo che la polizia ha prquisitp la sua casa per aver parlato positivamente di Tommy Robinson su YouTube.

Condividi questo Articolo

1 Comment

  1. HA DETTO LA VERITA,E LA VERITA FA MALE,SOLO E SEMPRE AI COLPEVOLI..

Lascia un Commento