Islam / World News

Regno Unito: Membri delle bande di stranieri strupratori condannati per lo stupro di ragazze adolescenti

Regno Unito: Membri delle bande di stranieri strupratori condannati per lo stupro di ragazze adolescenti

La Leeds Crown Court la scorsa settimana ha condannato due pedofili stranieri che facevano parte della famigerata banda di grooming Huddersfield

Manzoor Akhtar, 31 anni, è stato condannato a più di quattro anni di carcere per aver ripetutamente violentato una ragazza quando aveva solo 13 anni, facendo di lui il 35esimo membro della banda del grooming ad essere imprigionato nella diffusa indagine sulle bande di stupratori a Huddersfield, in Inghilterra.

Commentando la condanna di Akhtar, l’ispettore capo McNamara del CID distrettuale di Kirklees ha dichiarato: “Akhtar merita la pena detentiva che gli è stata inflitta dopo essere stato giudicato colpevole e condannato per il terribile abuso sessuale di questa giovane vittima

“Non ha considerato l’evidente giovanissima età di questa ragazza mentre la stuprava e la trattava in un modo che può essere descritto solo come insensibile all’estremo”.

Un altro uomo, il 36enne Shaqeel Hussain, di Dewsbury, è stato condannato a 12 mesi di carcere dopo essersi dichiarato colpevole di un aggressione indecente ad una sedicenne a Huddlesfield tra il 2004 e il 2005.
Hussain, che sta già scontando un periodo di carcere di otto anni per aver stuprato una quattordicenne, avrà un altro anno aggiunto alla condanna da scontare.

“Hussain è stato condannato per stupro in un processo dell’Operazione Tendersea del febbraio 2020, ma all’epoca non siamo stati in grado di confermare la sua identità.
Ora è stato condannato dopo essersi dichiarato colpevole di una aggressione indecente a una vittima di 16 anni, e può essere nominato dato che le restrizione di segnalazione per la privacy sono state revocate”, ha detto McNamara.

“Dovrà affrontare un totale di nove anni di carcere per entrambi i reati depravati in cui non ha mostrato alcun rispetto per le sue vittime.”

“Una caratteristica ripetuta di questi casi è lo straordinario coraggio delle ormai giovani donne che si sono fatte avanti per parlare degli abusi che hanno subito e l’aver fatto tutto il possibile per aiutare la polizia e il CPS nell’agire contro coloro che hanno commesso gli abusi”

“Il coraggio delle vittime ha copntribuito a togliere dalle nostre strade predatori pericolosi come Manzoor Akhtar e Shaqeel Hussain, a mostrarli per quello che sono e a metterli dietro le sbarre.”

Condividi questo Articolo

1 Comment

  1. spazzatura umana,continuate a credere che paradiso vi aspetta,quando stuprate bambine di 3-4-5 anni???

Lascia un Commento