World News

Regno Unito: Migrante minaccia di far mangiare alla moglie lo spazzolone da bagno

Regno Unito: Migrante minaccia di far mangiare alla moglie lo spazzolone da bagno

Mohammed Malik di Clarendon Road, Whalley Range a Manchester è stato condannato questa settimana per aver abusato della madre dei suoi figli, e per averla minacciata di farle mangiare uno spazzolone da bagno usato.

Malik, 24 anni, era in macchina con la donna il 1° dicembre, quando l’ha accusata di parlare con altri uomini, e si è chiesto se fosse effettivamente il padre di suo figlio.
Durante l’accessa discussione che ne seguì, la donna cercò di scendere dall’auto, ma Malik la trattenne mordendola a una gamba e lasciandole uno sfregio permanente. Poi le versò addosso un drink e le infilo le dita in gola, facendola vomitare.

Malik portè la donna in un appartamento dove la costrinse a fare il bagno, durante il quale la minacciava di farle mangiare lo spazzolone da bagno usato.

All’insaputa di Malik, la donna aveva già chiamato la polizia e aveva lasciato la linea aperta in modo che gli ufficiali potessero ascoltare.

La discussione di Malik con la donna è stato registrato dalla polizia attraverso il telefono aperto. A un certo punto le disse: “anche la polizia non sarà in grado di riportarti da me” e “l’unico modo per scappare è attraverso Allah”.

Il procuratore ha detto che la coppia aveva avuto una relazione dall’inizio dello scorso anno fino a settembre, quando il tribunale aveva emanato un ordine di restrizione e non-molestia nei confronti di Malik che comunque continuò a minacciare la donna con messaggi di testo, dicendole che sarebbe “bruciata all’inferno”.

Si erano incontrati quel giorno affinchè Malik potesse aiutarla a comprare i vestiti per il bambino.

Questa settimana Malik è stato condannato dalla Manchester Crown Court a 27 mesi di reclusione.
Malik è stato dichiarato colpevole di aggressione, violazione dell’ordine di restrizione e di non-molestia, e di possesso di cannabis con l’intento di spacciare.

Malik ha precedenti condanne per furto con scasso e spaccio di droga.

Una dichiarazione della vittima è stata letta in tribunale. “Mi sentivo in pericolo di vita, lui mi diceva che a nessuno piacevo, quindi avrei dovuto finirla”, ha scritto la donna. “Non riuscirò mai ad essere in grado di superare quello che mi ha fatto… mi ha turbata per tutta la vita.

Condividi questo Articolo

1 Comment

  1. DONNE NON SPOSATE CON QUESTI ..PEGGIO DI ANIMALI,PREFERISCO UN PORCO IN CASA,CHE UNO COSI,VIOLENZE,AGRESSIONI,SOTTOMISSIONI,TUTTI TIPI DI SCHIAVITU,STATE LONTANI DA ISLAM,ANDATE VERSO AMORE E PACE VERSO GESU,NON DICE MAI DI UMILIRARE E AMMAZARE,NON DICE MAI DI SPOSARE CON UNA BIMBA DI 4-5 ANNI,ANDATE DA GESU

Lascia un Commento