Italia / Politica

Remix News Hungary: Nonostante l’epidemia di coronavirus, la sinistra vuole frontiere aperte per i migranti

Remix News Hungary: Nonostante l’epidemia di coronavirus, la sinistra vuole frontiere aperte per i migranti

Mentre l’epidemia di coronavirus si diffonde in Europa e negli altri paesi si prendono in considerazione misure per fermare la diffusione del virus, l’ex ministro degli interni italiano Marco Minniti sostiene l’apertura del confine e l’afflusso di migranti dall’Africa.

Minniti, che è attualmente deputato del Partito Democratico di sinistra, uno dei partiti della coalizione del governo, ha esortato il partito a procedere con la liberazione dei decreti migratori approvati al tempo in cui Matteo Salvini era ministro degli Interni.

Nel 2018, Salvini è riuscito a diminuire i permessi di soggiorno per la protezione umanitaria attraverso decreti migratori e di sicurezza emanati dall’ex governo.

Il permesso precedente consentiva a coloro che non avevano diritto all’asilo di  rimanere nel paese per motivi umanitari. Tuttavia, Minniti vuole che i decreti di Salvini, che non consentono ai migranti di entrare nel paese, vengano eliminati.

Attualmente, il numero di persone infette dal coronavirus nel nord Italia ha superato i 600 casi. Pertanto, il piano per consentire a un numero maggiore di rifugiati di venire nel paese, con la possibilità di rimanere legalmente in italia, ha suscitato rabbia tra molti, tra cui Salvini.

È essenziale che da oggi sia controllato chiunque entri in Italia con qualsiasi mezzo di trasporto, dalla zattera all’aereo. E se proviene da aree infette, deve essere isolato per quindici giorni. Come fanno gli altri paesi “, ha detto Salvini.

Minniti ha una visione diversa del problema.

Quei decreti devono essere profondamente cambiati perché hanno creato le condizioni per una profonda insicurezza. La strada è obbligatoria: dobbiamo tornare all’accoglienza diffusa e ripristinare la protezione umanitaria “, ha affermato Minniti, chiedendo al governo di accettare più rifugiati attraverso percorsi legali.

La protezione umanitaria rende le persone legali, impedisce loro di cadere in preda al crimine. L’integrazione non è un riflesso benefico, ma è il cuore delle politiche di sicurezza “, ha aggiunto Minniti.

Domenica, Salvini ha invitato il primo ministro italiano, Giuseppe Conte, a rassegnare le dimissioni “se non è in grado di difendere l’Italia e gli italiani“.

Le critiche di Salvini sono seguite alla decisione del governo di consentire a 276 migranti africani di attraccare e sbarcare in Italia.

Il governo ha sottovalutato il coronavirus. Permettere ai migranti di sbarcare dall’Africa, dove è stata confermata la presenza del virus, è irresponsabile “, ha detto Salvini durante una conferenza stampa organizzata a Genova.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento