World News

Repubblica Ceca: Senzatetto si trasferiscono in una casa di tolleranzao come misura di prevenzone contro il coronavirus

Repubblica Ceca: Senzatetto si trasferiscono in una casa di tolleranzao come misura di prevenzone contro il coronavirus

Lo Showpark, che è la più grande casa di tolleranza di Praga, è stato requisito dal sindaco di Praga per consentire ai meno abbienti di essere messi in quarantena durante l’epidemia di coronavirus (COVID-19).

Il Sindaco ha spiegato che la misura era necessaria, dato che i senzatetto non hanno nessun altro posto dove andare per seguire gli orientamenti sociali di distanziamento.

“Questo aiuterà a proteggere i senzatetto stessi e la popolazione in generale”. Ha anche sottolineato che l’edificio è stato utilizzato per scopi illegali dal momento che la casa di tolleranza non aveva un contratto con la città, ma solo con il precedente proprietario dell’edificio.

La città di Praga aveva già in programma la chiusura dello Showpark in quanto fa parte dello storico mercato di Praga, che le autorità hanno intenzione di ristrutturare e convertire in un centro commerciale e culturale.

Il procedimento giudiziario era già in corso nei confronti di Eroc, la società che gestiva lo Showpark.

Un rappresentante di Eroc ha detto che se Showpark rimane permanentemente chiuso, 600 prostitute saranno senza lavoro. Essi sostengono che la casa di tolleranzao ha 158.000 ospiti all’anno.

Il governo della città ha detto che non ha intenzione di consentire la sua riapertura in nessun altro luogo.

Le autorità sono ancora alla ricerca di altri edifici da convertire in strutture di quarantena temporanee per i senzatetto.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento