Islam

Repubblica Islamica dell’Iran: giudice dice ai convertiti al cristianesimo ‘Le tue azioni sono degne di morte’

Repubblica Islamica dell’Iran: giudice dice ai convertiti al cristianesimo ‘Le tue azioni sono degne di morte’

Il giudice Moghiseh non è un “estremista”. La pena di morte per apostasi è prescritta dalla legge islamica, come spiegato qui. Meno male che i gestori di Biden presto inoderanno questo tizio e i suoi colleghi di miliardi.

“L’Iran giudica i convertiti cristiani: ‘Le tue azioni sono degne di morte'”, di Male Marvin, Uganda Christian News, 3 febbraio 2021:

Open Doors (USA), un organizzazione impegnato ad aiutare i cristiani perseguitati in tutto il mondo, sta incoraggiando i credenti a pregare per quattro (4) convertiti cristiani arrestati dal governo iraniano e accusati di “agire contro la sicurezza nazionale formando una chiesa a maggioranza cristiana” nel paese a maggioranza musulmana.

Mehdi Akbari, Fatemeh Sharifi e Simin Soheilinia e Mehdi Roohparvar sono stati condannati a 35 anni di carcere dal giudice della corte iraniana Mohammad Moghiseh (nella foto) il quale ha detto ai convertiti: “Le tue azioni sono degne di morte”

I convertiti cristiani sono stati accusati anche di “associazione diffusa con gruppi missionari, così come gruppi cristiani evangelici al di fuori del paese”.

Il giudice Moghiseh – che si è guadagnato il soprannome di “Giudice della Morte” per il suo duro trattamento dei prigionieri di coscienza – avrebbe parlato “oscenamente” ai cristiani e non avrebbe ascoltato la loro difesa, citando solo il rapporto dell’agente dell’intelligence.

… il giudice ha aumentato la cauzione a 7 miliardi di toman ($ 220.000), dicendo: “Chi ha fissato questo basso importo di cauzione per te, in modo da poter essere libero di vagare per le strade?”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento