Politica / World News

“RISVEGLIO DI MASSA”: I CITTADINI TEDESCHI PROTESTANO CONTRO LE RESTRIZIONI DI BLOCCO CORONAVIRUS ARBITRARIO (video)

“RISVEGLIO DI MASSA”: I CITTADINI TEDESCHI PROTESTANO CONTRO LE RESTRIZIONI DI BLOCCO CORONAVIRUS ARBITRARIO (video)

“Ma ciò che il governo probabilmente non si aspettava è che questa strategia autoritaria [misure di blocco] gli si sarebbe ritorta contro innescando un risveglio di massa…” – Lion Media Report (tradotto dal tedesco) sul Massive August Anti-Lockdown Rally a Berlino

In un video il gruppo di giornalisti cittadini Lion Media fornisce informazioni sul clima politico che circonda il blocco del coronavirus cinese nel paese, che ha spinto almeno decine di migliaia di persone (alcuni dicono oltre un milione) a radunarsi nel centro di Berlino nell’ultimo fine settimana.

Le proteste contro le misure di blocco della cancelliera tedesca Angela Merkel si svolgono quasi ogni fine settimana in tutto il paese. Dall’inizio della pandemia, il governo ha sorvegliato aggressivamente i propri cittadini, mentre governo ha continuato a permettere voli dall’Iran e dalla Cina infettati da coronavirus. Inoltre, la polizia statale guarda dall’altra parte quando i musulmani si riuniscono nelle moschee.

Proprio come in America, i politici e i loro complici sui social media e i media tradizionali tentano di screditare i medici e i virologi che osano offrire un’opinione che contraddice la narrazione sponsorizzata dallo stato.
I giornalisti cittadini di Lion Media osservano che “Dottori ed epidemiologi che si esprimono contro questo catalogo di misure governative vengono diffamati come teorici della cospirazione o addirittura messi all’angolo per costringerli al silenzio”.

Affrontando il blocco, il narratore afferma che i mandati arbitrari sono contraddittori e “draconiani”:

Le misure pandemiche del governo si basano sulle opinioni e le valutazioni di alcuni presunti esperti, che in passato, per esempio, si sono massicciamente contraddetti sul tema dell’uso obbligatorio delle maschere, usano la tattica di diffondere paura e chiedono ulteriori restrizioni draconiane alle nostre libertà personali.

La copertura mediatica delle manifestazioni è stata prevedibilmente calunniosa, in diretto contrasto con la risposta a una protesta di Black Lives Matter tenutasi a Berlino nel mese di giugno. Il motto della dimostrazione era “The End of the Pandemic – Freedom Day” sotto l’hashtag #b0108. I politici di sinistra e i loro media complici hanno denunciato la manifestazione, sostenendo senza prove che si trattasse di un evento pro-nazista.

Immagini dei raduni anti-Lockdown di Berlino

Le persone prendono parte a una manifestazione dell’iniziativa “Querdenken-711” con lo slogan “la fine della pandemia – il giorno della libertà” per protestare contro le misurazioni attuali per frenare la diffusione del COVID-19 a Berlino, il 1 agosto 2020 . (Foto di John MACDOUGALL / AFP)

Confronta le immagini di cui sopra con la protesta Black Lives Matter nel mese di giugno.

Benjamin Alvarez Giornalista presso Deutsche Welle (DW) ha calunniato i manifestanti pro-libertà:

Frederik Pleitgen della CNN ha affermato, senza alcuna prova, che “organizzazioni neonaziste” sono state “incluse” nelle manifestazioni, .

Anche i politici hanno parlato in modo derisorio dei manifestanti.

Molti sui social media hanno sottolineato l’ipocrisia della copertura.

Video di RAIR:

I tedeschi hanno da tempo saputo che la Merkel ha un istinto totalitario. Molti tedeschi temono che se gliene fosse data la possibilità, Merkel cercherebbe di stabilire il controllo totale sulla società. Le loro paure potrebbero realizzarsi? Merkel sta usando il virus per preparare il terreno per una dittatura totalitaria?

Traduzione:

Sì, ora torniamo di nuovo a Lion Media con un aggiornamento dalla Repubblica Federale, perché ieri nella capitale è successo qualcosa di veramente storico di cui parleremo oggi.

Ieri, primo agosto 2020, l’iniziativa “Querdenken 711″ (pensiero laterale 711), che in precedenza aveva organizzato le proteste della Corona a Stoccarda, ha chiesto una protesta di massa a Berlino per inviare un segnale contro l’arbitrio del governo e chiunque abbia seguito il mio canale sa da tempo quanto sia importante far sentire la nostra voce critica, perché quello che sta succedendo da mesi in questo Paese non ha niente a che fare con la democrazia e la libertà di espressione.

Le misure pandemiche del governo si basano sulle opinioni e valutazioni di pochi presunti esperti, che in passato, ad esempio, si sono massicciamente contraddetti sull’argomento dell’obbligo di indossare maschere, usa la tattica di spaventare l’opinione pubblica, diffonde paura e chiedi ulteriori restrizioni draconiane alle nostre libertà personale.

Medici ed epidemiologi che si pronunciano contro questo catalogo di misure governative vengono diffamati come teorici della cospirazione o addirittura messi nell’angolo a DESTRA per tenerli in silenzio.
Ma quello che il governo probabilmente non si aspettava è che questa strategia autoritaria gli si sarebbe ritorta contro e avrebbe innescato un risveglio di massa, che durante le manifestazioni come quella di ieri a Berlino sarebbe esplosa rumorosamente.

Ecco alcune scene che si sono svolte ieri a Berlino.

Ciao Berlino, ciao Germania, ciao Resistenza.

Queste persone che dicono che durante l ‘”era nazista” LORO sono stati nella Resistenza, sono solitamente le stesse persone che partecipano ANCORA oggi per stabilire un regime totalitario, e TU sei la RESISTENZA, ed è proprio per questo che cercheranno di denigrarci come teorici della cospirazione e di spingerci
nell’angolo nazista, perché sanno esattamente cosa stanno facendo.

Una bella giornata, questo è un annuncio per la polizia. Ehi, ragazzi, fate la cosa giusta, fate la cosa giusta cosa, ehi, fai la cosa giusta.

Inizia a guardare nei tuo i cuore. Per favore, per favore fai la cosa giusta, siamo qui anche per te, e tu sei qui per noi; Lavoriamo insieme.

Grazie.

Grazie per aver scelto il tuo cuore.

Sai di essere toccato e ti ringrazio per questo, fai la cosa giusta, qualcosa di amorevole, qualcosa di caldo.

Grazie.

Questo è un momento storico. Passerai alla storia come un eroe, il più grande eroe di sempre, se dici la cosa GIUSTA ORA.

Siamo qui con un GRANDE CUORE.

SIAMO le persone, 1,3 milioni, che sono venute qui con un grande cuore [incomprensibile]

Sì, come puoi vedere, ieri c’erano folle di persone per la libertà del popolo tedesco per le strade della capitale. Secondo gli organizzatori, tra 800.000 e 1,3 milioni persone hanno preso parte alla manifestazione.

Inoltre, un articolo sul Berliner Morgenpost del 2 agosto.
I media mainstream, tuttavia, riportano numeri di partecipanti molto diversi. Tagesschau “Daily News” e Cohorts, tuttavia, parlano di soli 17.000-20.000 partecipanti, che ovviamente è un eufemismo sfacciato.

Devi solo guardare i video di ieri per capire questa BUGIA, o guardare questo solo confronto.

Sopra, la strada del 17 giugno, gremita di gente, davanti alla Porta di Brandeburgo al Love Parade 2001.

A quel tempo, ARD e ZDF hanno segnalato oltre 1 milione di partecipanti e, sotto, un’immagine di ieri: la stessa strada, gremita di manifestanti. Ma qui, ARD e ZDF segnalano solo fino a 20.000 persone.

Trova la discrepanza e PERCHÉ MENTONO?

Perché il governo sa che ha torto e mina sistematicamente la Costituzione.
Il risveglio della popolazione deve quindi essere prevenuto a tutti i costi.

Le manifestazioni di massa come quella di ieri sono un indicatore del fatto che esattamente questo non funziona.
Questo è esattamente il motivo per cui i media mainstream sono stati inviati per diffamare i manifestanti come pazzi di destra e negazionisti che mettono a rischio la salute della popolazione
perché non rispettano le regole dell’allontanamento sociale e dell’obbligo di indossare maschere.

Il governo ha quindi giocato esattamente questa carta e ha inviato la polizia sul palco dell’evento per porre fine alla manifestazione per violazione della legge sulla protezione dalle infezioni, che tuttavia ha funzionato male, perché le masse hanno resistito alla chiamata a lasciare la manifestazione e hanno fischiato i poliziotti.

L’organizzatore dell’evento è stato quindi trascinato fuori dal palco e singoli relatori come Thorsten Schulte, alias Silberjunge, sono stati arrestati.

Inoltre, un articolo di Tagesereignis (Daily Event). La sedia SPD Saskia Esken ha scritto su Twitter:

Migliaia di “idioti Covid” si celebrano a Berlino come “la seconda ondata”, senza allontanamento sociale, senza maschera. Non solo mettono in pericolo la nostra salute, ma mettono in pericolo il nostra successo contro la pandemia e il rilancio dell’economia, dell’istruzione e della società. Irresponsabili.

Sebbene, un mese e mezzo fa, alle manifestazioni “Black Lives Matter” a Berlino, ha scritto quanto segue: Decine di migliaia di manifestanti mostrano solidarietà con “Black Lives Matter” ovunque in Europa, e protesta pacificamente contro il razzismo e
violenza della polizia.

Grazie.

Anche se il virus Corona ci costringe a mantenere le distanze: stiamo insieme e combattiamo la discriminazione raziale. Ed ecco una foto delle proteste di “Black Lives Matter” a Berlino,
dove le regole di distanziamento e il requisito della maschera erano ovviamente perfettamente rispettati.

Le proteste di ieri sono state riprese anche all’estero.

L’ex ambasciatore degli Stati Uniti in Germania Richard Grenell ha risposto a questo post dal “New York Times”; ha scritto: Quindi, il sistema mostra crepe sempre più grandi e il risveglio di massa è inarrestabile.

Tutto sommato un grande successo per i Corona Critics, e potrebbe anche essere il primo di tanti

Agosto 2020 passerà alla storia come Freedom Day.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento