Politica / World News

Romania: Polizia cerca di far rispettare la quarantena ai rom ma viene accusata di abuso (video)

Romania: Polizia cerca di far rispettare la quarantena ai rom  ma viene accusata di abuso (video)

Gli agenti di polizia rumeni che sono stati filmati che fanno rispettare le misure di quarantena del coronavirus (COVID-19) contro alcuni rom (zingari) sono stati accusati di “inutile brutalità”.

Il video di 40 secondi è stato realizzato in aprile, a Bolintin Vale, provincia di Giurgiu, nel sud della Romania.

Il video mostra diversi rom sdraiati a faccia in giù a terra di fronte a un certo numero di agenti di polizia.
Si sente un uomo, che è brevemente e parzialmente visibile,urlare mentre sembra che sia stato picchiato da uno dei poliziotti, anche se il video non mostra mai chiaramente l’incidente. L’ufficiale, che è in borghese, grida” “Resta a casa!”

 

Il contesto del video – il perché i rom sono stati fatti sdraiare a terra, e perché uno di loro è stato picchiato – rimane poco chiaro.

L’ufficiale che ha picchiato l’uomo sembra sia il capo della polizia locale. Fonte: Balkan Insight.

Le organizzazioni per i diritti umani e i gruppi di difesa dei Rom in Romania sono indignati per l’incidente. Il capo della polizia coinvolto è già stato rimosso ed è stata avviata un’indagine.

L’applicazione di misure di prevenzione del coronavirus sui Rom si è dimostrata difficile per le autorità, e alcuni Rom hanno resistito violentemente i tentativi di far rispettare il blocco in corso.

Il ministro dell’Interno della Romania, Marcel Vela, e il suo capo di gabinetto, Traian Berbeceanu, hanno recentemente esortato la polizia del paese a “mostrare violenza” quando si tratta dei rom.

In risposta, diverse ONG di difesa dei Rom hanno chiesto al presidente rumeno Klaus Iohannis di licenziarli dalle loro posizioni, accusandoli di incoraggiare la violenza contro la comunità rom.

Le preoccupazioni delle autorità, tuttavia, non sono infondate.
Ci sono state molte segnalazioni di attacchi violenti da parte di rom armati contro la polizia che hanno cercato di imporre il blocco, soprattutto durante il periodo pasquale.

È emerso anche un video di un incidente avvenuto nel villaggio di Sàcele, nella contea di Brasov, in Transilvania, la domenica di Pasqua, durante il quale molti rom hanno resistito violentemente agli ufficiali che stavano cercando di controllarli.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento