World News

Sacerdote picchiato da una banda di giovani migranti a Venezia

Sacerdote picchiato da una banda di giovani migranti a Venezia

Un sacerdote di 70 anni rimprovera un gruppo di migranti per il loro cattivo comportamente e viene picchiato e minacciato di morte.

Don Roberto Trevisol, il parroco di San Giorgio Martire di Chirignago, ha pubblicato la sua esperienza in un bollettino della chiesa dove racconta come i giovani migranti hanno costantemente vandalizzata tutta l’area intorno alla chiesa.

All’inizio di quest’anno nel mese di gennaio, un sacerdote greco-ortodosso è stato picchiato da un gruppo di migranti siriani a pochi passi dall’ingresso della chiesa ad Atene.

Recentemente, le bande di predoni di giovani – le cosiddette ‘baby gang’ – sono diventate un problema crescente in Italia. Nel mese di aprile, BBC News ha riportato che una banda di minorenni ha torturato, picchiato e derubato un pensionato di 60 anni prima di ucciderlo.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento