World News

Sadiq Khan incolpa il razzismo per le morti da coronavirus delle minoranze etniche

Sadiq Khan incolpa il razzismo per le morti da coronavirus delle minoranze etniche

Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha condannato quello che ha definito “razzismo strutturale” per aver causato gran parte delle morti della comunità BAME in Gran Bretagna causate dal coronavirus .

In un pezzo che ha scritto per The Guardian, ha sostenuto che la crisi è un “grande livellatore” è un “mito completo”, sulla base del fatto che il virus sta infettando le persone BAME sproporzionamente”.

Ha incolpato le povere condizioni “socioeconomiche” per il motivo per cui molte persone BAME si stanno infettando con il virus, e ha concluso che ‘non è affatto una rivelazione’ che tale “collegamento” esiste.

Pur ringraziando il governo per aver fatto una revisione della materia, ha ritenuto che non fosse sufficiente; dicendo che i dati sulla demografia delle vittime del virus “contribuirebbero a dare vita alla vera portata del problema”.

Egli ha inoltre incolpato la diffusione di problemi occupazionali per la diffusione del virus nella comunità, soprattutto quelli di origine “insicura e scarsamente retribuita”. Infine, ha chiesto un “nuovo contratto sociale che porti avanti le cause dell’uguaglianza razziale ed economica”, definendolo il “tributo più appropriato che potremmo rendere a tutte le persone coraggiose che hanno perso la vita in prima linea in questa battaglia”.

Anche il partito laburista sta esaminando la questione, e ha chiesto un’indagine sull’argomento.

Khan è stato severamente criticato per la sua risposta al virus, che molti hanno definito inadeguata, soprattutto dal suo sfidante conservatore per il titolo nelle elezioni del sindaco di Londra del prossimo anno Shaun Bailey.
Khan è in carica dal 2016, data in cui ha battuto il suo predecessore Boris Johnson.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento