Italia / Politica / World News

Salvini: le politiche economiche e familiari ungheresi sono un modello per l’Italia

Salvini: le politiche economiche e familiari ungheresi sono un modello per l’Italia

Le politiche economiche e sociali del governo ungherese potrebbero servire da modello per l’Italia, il leader del partito di Lega Matteo Salvini lo ha detto al quotidiano conservatore ungherese Magyar Horlap durante una manifestazione dei partiti dell’opposizione tenutasi a Roma sabato .

“L’Italia ha bisogno di stabilità, di politici competenti e di posti di lavoro. Il modello implementato dall’Ungheria è buono e funge da modello per l’Italia. La creazione di posti di lavoro, i sussidi alla famiglia, la flat tax e il numero di nascite incoraggiante hanno avuto successo in Ungheria e l’Italia può imparare da loro”, ha detto Salvini ad Hàrlap. “Apprezzo molto il primo ministro ungherese Viktor Orbàn e trovo le sue misure economiche e sociali invidiabili.”

Il raduno è stato organizzato congiuntamente dal partito della Lega di Salvini, dai Fratelli D’Italia di Giorgia Meloni (FdI) e da Il Popolo della Libertà (PdL) di Silvio Berlusconi.
A causa di alcune restrizioni sugli incontri di massa ancora in atto in Italia, il numero dei partecipanti è stato limitato a 4.200.
Alla manifestazione, intitolata “Insieme per l’Italia e l’occupazione”, Salvini ha detto che la coalizione di destra è pronta a governare sia che l’elezione si terranno “tra una settimana o fra sei mesi”.

“L’Italia ha bisogno di creare posti di lavoro, non di sostenere l’immigrazione clandestina. Non abbiamo alcuna utilità da coloro che guardano con disgusto il crocifisso o il rosario.
Se non riusciamo a riempire di nuovo le culle, siamo una nazione condannata”, ha detto Salvini. “Affinché le famiglie vogliano figli, hanno bisogno di sostegno finanziario, sicurezza e riconoscimento morale. Siamo una nazione grande e forte, nessuno può privarci della nostra fede in un futuro migliore e più luminoso”.

La leader del FdI Giorgia Meloni ha detto che limitando il numero dei partecipanti alla manifestazione ha dimostrato che il governo ha paura del diritto dell’opposizione, perché esprimiamo la volontà del popolo.
Ha criticato il governo per aver dato la preferenza ai migranti rispetto ai cittadini italiani. Il suo partito sta raccogliendo firme per poter indire elezioni anticipate nel mese di settembre.

Riferendosi a Matteo Salvini riguardo al processo per i suoi sforzi per fermare le navi migranti, Antonio Tajani, vicepresidente del PdL, ha detto che si tratta di una “cospirazione da parte della magistratura”.

“Stiamo combattendo una lotta per la libertà ogni giorno, perché è in gioco il futuro del paese”, ha detto Tajani.
“Saremo sempre dalla parte della giustizia, come i nostri genitori si schierarono con i giovani di Budapest quando ebbero il coraggio di affrontare i carri armati sovietici per liberare il paese dalla dittatura comunista”, ha detto Magyar Horlap.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento