Italia / Politica

Salvini: “referendum per fermare l’apertura delle frontiere all’immigrazione selvaggia”

Salvini:  “referendum per fermare l’apertura delle frontiere  all’immigrazione selvaggia”

voiceofeurope :

Durante il fine settimana, mentre parla ad una folla di 80.000 dei suoi sostenitori, Matteo Salvini ha promesso di avviare un referendum per bloccare la nuova coalizione di sinistra che a riaperto i porti italiani ai traghetti di migranti che fanno la spola dalla Libia e che hanno in un solo mese già portato 12000 clandestini in Italia.

Il piano di Salvini è stato annunciato Domenica a Pontida ad una platea di circa 80.000 persone , l’ex ministro degli interni ha accusato i suoi ex partner di coalizione del Movimento Cinque Stelle (M5S) di aver commesso tradimento, Fonte: RTS.

Ci sarà una sfida con questi traditori che si sono trincerati nei loro uffici”, ha detto il senatore della Lega all’enorme folla che applaudiva.

“In pochi mesi, ci sarà il governo del popolo”, ha aggiunto Salvini, dicendo che lui e il suo partito stanno preparando un referendum sulla legge elettorale in Italia.

Un referendum per riformare la legge elettorale in Italia potrebbe diventare un enorme mal di testa per la nuova coalizione globalista. Per la legge italiana, il referendum deve essere tenuto se firmato da almeno 500.000 cittadini Italiani.

Salvini ha anche ricordato che egli, insieme al suo partito, avrebbe considerato referendum supplementari se la coalizione M5S-PD abrogherà i suoi decreti sull’immigrazione e sicurezza e riaprirà i confini nazionali alle ONG trafficanti di esseri umani.

Proprio la scorsa settimana, il nuovo governo di coalizione globalista ha invitato la ‘Ocean Viking’, un traghetto migrante gestito da ONG SOS Mediterranee e Medici Senza Frontiere, a scaricare 82 migranti a Lampedusa.

L’Oceano Viking, una delle ONG trafficanti di esseri umani che opera nel Mar Mediterraneo, trasporta migranti clandestini raccogliendoli al largo della costa del Nord Africa verso l’Europa da tutta l’estate.

In precedenza, sotto il governo di Salvini, al servizio taxi-migranti – come quello gestito da SOS Mediterranee e Medici Senza Frontiere – è stato negato l’ingresso in acque italiane.

Secondo recenti sondaggi, il gradimento della nuova coalizione globalista tra il popolo italiano è straordinariamente basso.

Un sondaggio IPSOS pubblicato la scorsa settimana ha rivelato che solo circa un terzo degli italiani gradisce la nuova coalizione, mentre la stragrande maggioranza degli italiani preferiva la precedente coalizione di Salvini.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento