Islam

Secondo sindaco francese minacciato di “decapitazione”

Secondo sindaco francese minacciato di “decapitazione”

Un secondo sindaco francese è stato minacciato di “decapitazione” pochi giorni dopo il raccapricciante assassinio di Samuel Paty.

L’inquietante minaccia è stata spruzzata sulle pareti di una scuola di Lione.
“Il sindaco dell’8, ti decapitamo la testa [sic]”, si legge nei graffiti, riferendosi all’ottavo distretto di Lione e al suo funzionario eletto, Olivier Berzane. Sono state inoltre fatte minacce inequivocabili di tagliare le teste di insegnanti e studenti.

Il sindaco Berzane ha detto di aver già presentato una denuncia penale per i messaggi offensivi, promettendo di perseguire coloro che li hanno scritto, in quanto “nessuno prende queste minacce alla leggera”.

“E ‘fuori questione lasciare che un tale atto rimanga impunito. È necessario trovare i colpevoli”, ha detto Berzane ai media locali.

Queste parole sono sconcertante stupido e indicibili. È puro odio. È un atto isolato di qualcuno che non sa cosa fare la sera, o una grave minaccia? Comunque, è un caso di estrema violenza.

Mentre le minacce avrebbero potuto essere, come ha suggerito Berzane, un “atto isolato”, sono arrivate solo un giorno dopo che il sindaco di Bron, vicino a Lione, ha ricevuto un avvertimento simile.

I graffiti in quel caso minacciavano anche il funzionario eletto della città di decapitazione. Il sindaco Jérémie Bréaud ha denunciato la “scrittura violenta” e il ministro dell’Interno francese Gérald Darmanin ha ordinato alla polizia di “intraprendere azioni legali e di fornire protezione”.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento