Islam / World News

Sembra uno scherzo ma non lo è : dichiarano che Israele è l’unico paese nel mondo che viola i diritti delle donne

Sembra uno scherzo ma non lo è : dichiarano che Israele è l’unico paese nel mondo che viola i diritti delle donne

GINEVRA, 24 luglio 2019

Iran, Arabia Saudita, Yemen e Pakistan sono stati tra i membri del Consiglio economico e sociale delle 54 nazioni unite, un organo principale dell’organismo mondiale, che ieri ha votato per dichiarare e condannare Israele come unico paese nel mondo che viola i diritti delle donne.

Lo stato ebraico è stato duramente e ripetutamente condannato in una risoluzione, votata da 40 a 2 con 9 astensioni e 3 assenti (vedi la ripartizione di seguito), per essere il “principale ostacolo” per le donne palestinesi “per quanto riguarda il loro progresso, l’autosufficienza, e l’integrazione nello sviluppo della loro società “.

Dei 20 punti all’ordine del giorno del Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite per il 2018-2019, solo uno – il punto n. 16 contro Israele – si concentra sulla condanna di un determinato paese. Tutte le altre aree di interesse riguardano argomenti globali come l’assistenza in caso di calamità e l’uso della scienza e della tecnologia per lo sviluppo.

La risoluzione ignora completamente il modo in cui i diritti delle donne palestinesi sono influenzati dalle loro stesse autorità governative – l’Autorità palestinese in Cisgiordania e Hamas a Gaza – né menziona il modo in cui le donne sono discriminate all’interno della società patriarcale palestinese.

Inoltre, l’ECOSOC ha concluso la sessione annuale ignorando le peggiori violazioni dei diritti delle donne nel mondo, rifiutando di approvare un’unica risoluzione sulla situazione delle donne in Arabia Saudita, Iran, Pakistan o Repubblica Democratica del Congo, tutte classificate tra le prime dieci nazioni peggiori nel Global Gender Gap Report dell’anno scorso, prodotto dal World Economic Forum.

Hillel Neuer, direttore esecutivo di UN Watch, ha condannato l’abuso da parte dei delegati dell’organismo delle Nazioni Unite come forum per colpire Israele.

Le Nazioni Unite hanno raggiunto nuove vette di assurdità individuando Israele com il solo paese che viola i diritti delle donne, ma senza dire nulla sull’Iran che tiene l’avvocato per i diritti delle donne Nasrin Sotoudeh dietro le sbarre, l’Arabia Saudita che sta incarcerando e torturando le attiviste per i diritti delle donne e soggiogando le donne sotto aspre leggi sulla tutela degli uomini, o sullo Yemen che nega le cure ospedaliere delle donne senza il permesso di un parente maschio “, ha detto Neuer.

Quando hai l’Iran, l’Arabia Saudita e lo Yemen tra i membri del Consiglio delle Nazioni Unite che accusano Israele di violare i diritti delle donne, sei nel teatro dell’assurdo.”

Poco dopo l’adozione del testo, l’ECOSOC ha quindi condannato Israele in una seconda risoluzione per presunta violazione dei diritti economici e sociali dei palestinesi.

La discussione delle risoluzioni è seguita alla presentazione di un rapporto parziale di Tarik Alami, rappresentante della Commissione economica e sociale con sede a Beirut per l’Asia occidentale, l’ente regionale delle Nazioni Unite per il Medio Oriente che comprende 18 stati arabi, ma non Israele. Alami ha accusato Israele di impedire alla Siria e all’Autorità palestinese di raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Risultati della votazione: risoluzione che condanna Israele per violazione dei diritti delle donne

: Andorra, Angola, Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Benin, Cambogia, Cina, Colombia, Danimarca, Ecuador, Egitto, El Salvador, Etiopia, Francia, Ghana, India, Iran, Irlanda, Giappone, Kenya, Lussemburgo, Mali, Malta , Marocco, Paesi Bassi, Norvegia, Pakistan, Paraguay, Filippine, Corea del Sud, Russia, San Vincenzo, Arabia Saudita, Sudan, Turchia, Turkmenistan, Uruguay, Venezuela e Yemen.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento