Islam / Migranti / Politica

SFIDA PER DIVENTARE SINDACO DI LONDRA: L’EX CAPITALE BRITANNICA

SFIDA PER DIVENTARE SINDACO DI LONDRA: L’EX CAPITALE BRITANNICA

Gli imperi sono pericolosi. Perché quando cadono vengono conquistati dagli ex conquistati.

Uno è pakistano, l’altro giamaicano: i due principali candidati alla carica di sindaco della ex capitale britannica, Londra.

Khan, 50 anni, rappresenta il partito laburista, all’opposizione del governo centrale del conservatore Boris Johnson, a cui è succeduto come primo cittadino nel 2016.

I sondaggi lo danno per favorito col 41%.

Il principale avversario di Khan è il ‘conservatore’ Shaun Bailey. I sondaggi lo vedono al 28%, ben al di sotto di Khan. Come il rivale laburista, Bailey è cresciuto negli alloggi popolari; suo nonno emigrò dalla Giamaica alla fine degli anni Quaranta, parte della generazione cosiddetta ‘Windrush’ di migranti caraibici.

Appena le grandi città diventano abbastanza ‘diverse’ la cosiddetta destra non ha più speranze di eleggere un proprio rappresentante a sindaco. E allora tenta di cooptare uno simile a loro per tornare in corsa. E’ un avvitamento senza fine verso il disastro.

Accade quando vendi il tuo futuro in cambio di una comoda scorciatoia verso il lavoro a basso costo e insieme al lavoratore low-cost importi anche tutta la figliolanza coi ricongiungimenti familiari.

Ecco la foto dei candidati sindaci di Londra:

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento