Islam / Migranti / Politica

Sharia al 100%: i residenti musulmani del ghetto possono saltare la coda dei vaccini

Sharia al 100%: i residenti musulmani del ghetto possono saltare la coda dei vaccini

Questa settimana, gli immigrati principalmente musulmani in un insediamento nel ghetto di Copenaghen possono saltare la coda quando vengono distribuiti i vaccini Covid-19.

Questo è il ghetto di Tingbjerg, situato alla periferia della città di Copenaghen, dove gran parte degli abitanti proviene da paesi musulmani. Il ghetto è noto per le sue bande di immigrati, le sparatorie, la violenza, il vandalismo e i pagamenti di prestazioni sociali su larga scala.
Ora si scopre che gran parte dei residenti del ghetto a Tingbjerg non ha prenotato il tempo per la vaccinazione nell’ambito dell’attuale programma vaccinale.

Pertanto, i politici e le autorità sanitarie danesi hanno offerto che i residenti a maggioranza musulmana questa settimana possano ricevere un vaccino corona e saltare la lunga coda.

A differenza dei residenti del ghetto, i danesi devono registrarsi per il programma di vaccini sul sito web ‘vacciner.dk’, dove in genere ci sono diverse settimane di attesa.

I musulmani di Tingbjerg evitano di aspettare e fare la fila, e possono presentarsi in un centro municipale il lunedì, martedì, giovedì e venerdì di questa settimana e ottenere un vaccino corona.

Uno degli operatori sanitari che vaccina i riluttanti residenti del ghetto è Søren Brostrøm, direttore dell’Autorità danese per la salute e i medicinali, che in precedenza ha ricoperto un posto di primo piano in un partito comunista.

Perché gli abitanti dei ghetti musulmani che hanno colmato la popolazione con la criminalità dovrebbero ricevere un trattamento speciale?

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento