Islam

Sinéad O’Connor è malata di mente: fine carriera

Sinéad O’Connor è malata di mente: fine carriera

La cantante irlandese Sinéad O’Connor ha annunciato che sta finendo la sua carriera.

Nel 2018, molti sono rimasti sorpresi quando la vulnerabile sinéad O’Connor si è convertita all’Islam, ha indossato sciarpe della sharia e ha preso il nome di Shuhada’ Sadaqat. Sinéad O’Connor in precedenza aveva prestato servizio come sacerdote cattolico femminile. Ha anche strappato una foto di Papa Giovanni Paolo II durante un’apparizione televisiva.

Sinéad O’Connor ha parlato candidamente della sua estesa malattia mentale, uso di droghe, pensieri suicidi, dipendenza da marijuana da 30 anni e un’infanzia violenta.

Ora termina una lunga carriera musicale che ha portato il successo ‘Nothing Compares 2 U’, e Sinéad O’Connor / Shuhada’ Sadaqat possono concentrarsi su Allah e il Corano.

Nell’autunno del 2018, Sinéad O’Connor ha scritto quanto segue sui social media:

“Non passerò mai più del tempo con i bianchi … Sono disgustosi.””

Sinéad O’Connor non è l’unica celebrità che si è convertita all’Islam. In Danimarca, youtuber e modella Fie Laursen ha anche optato per una vita di sharia e testi coranici. Fie Laursen, come Sinead O’Connor, è affetta da malattia mentale, abuso di droghe e tentativi di suicidio.

Fie Laursen non è stata musulmana per tutta la vita. Nel 2016, Fie Laursen ha proclamato di essere diventata ebrea. Le vie di Allah sono misteriose.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento