World News

Siriani e afghani richiedenti asilo Attaccano Disco Club armati di machete

Siriani e afghani richiedenti asilo Attaccano Disco Club armati di machete

Venerdi 8 novembre 2019
Richiedenti asilo siriani e afghani hanno attaccato una discoteca in un piccolo villaggio tedesco armati di machete dopo che due di loro erano stati cacciati a seguito di una rissa.
L’incidente è avvenuto sabato nel villaggio di Trebbin nel Brandeburg.

Il gruppo di circa 10 migranti ha tentato di scassinare la porta con i loro machete. Fonte: Bild .

Il buttafuori hanno detto che i ‘richiedenti asilo‘ hanno tentato di colpirlo al collo, ma è riuscito a difendersi e a rifugiarsi all’interno dove lui e altri tre colleghi hanno chiuso la porta.

I migranti hanno tentato di tagliare la porta di legno con i loro machete e una scheggia ha colpito l’occhio di un ospite di 25 anni, che è stato portato al pronto soccorso.

Ho respinto il colpo con l’avambraccio e l’ho spinto indietro. E ‘caduto contro l’altro, che aveva anche lui un machete. In pochi secondi siamo riusciti a rifugiarci dentro il locale e a chiudere la porta.
I ‘richiedenti asilo’ hanno tentato di rompere la porta, a quanto pare avevano in programma di vendicarsi. In caso contrario, non avrebbero portato le armi “, ha detto il buttafuori.

Frank Seifert, che gestisce la discoteca, ha detto: “Due di loro erano stati cacciati due settimane fa perché avevano scavalcato la recinzione. Non abbiamo nulla contro i richiedenti asilo, ma chi non si comporta civilmente non può entrare.”

Il club, che si trova a soli 20 minuti da Berlino, ha molti ospiti, tra cui molti migranti, grazie anche al fatto che offre un bicchiere di liquore a solo un euro dopo l’ingresso..

Incidenti simili hanno avuto luogo in altre città della Germania. Nella città di Plauen, i richiedenti asilo sono stati banditi da una discoteca locale, dopo diversi episodi di violenza e attacchi sessuali su ragazze giovani .

I casi di tentata violenza sessuale sono diventati così frequenti ad Amburgo che un buttafuori ha osservato che già dal 2016 le donne avevano paura di uscire da sole di notte.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento