World News

Sommossa di “giovani” migranti e aggressioni ai veicoli della polizia a Bruxelles durante il blocco [video]

Sommossa di “giovani” migranti e aggressioni ai veicoli della  polizia a Bruxelles durante il blocco [video]

I “giovani” migranti a Bruxelles, venerdì sera e sabato pomeriggio, si sono ribellati e hanno aggredito la polizia con pietre e oggetti pesanti.
I rapporti iniziali suggeriscono che i rivoltosi potrebbero aver rubato una pistola da un veicolo distrutto della polizia.

Le rivolte sono iniziate in risposta a un incidente mortale avvenuto ad Anderlecht, a Bruxelles dopo che un diciannovenne ha tentato di fuggire da un controllo di routine della polizia.
Dopo che la notizia dell’incidente si è diffusa, i giovani migranti hanno cominciato ad incoraggiarsi a vicenda sui social media ad agire per vendicarsi della polizia. Fonte Het Nieuwsblad .

“Nonostante il blocco e il divieto di riunioni, attravreso i social media avevano convocato una riunione sabato pomeriggio ad Anderlecht”, ha detto la portavoce della polizia Adeline Roty.

Non è passato molto tempo prima che la rivolta avesse inizio.
Grandi gruppi di giovani migranti hanno iniziato ad appiccare diversi incendi nella zona e hanno aggredito la polizia con bottiglie di vetro, pietre e oggetti di grandi dimensioni.
Due agenti di polizia sono rimasti feriti, un veicolo della polizia è stato completamente distrutto e altri veicoli della polizia hanno subito danni significativi durante la violenza.

I rivoltosi sono hanno rubato una o più armi da fuoco dal veicolo della polizia che era stato distrutto, secondo i rapporti di testimoni oculari.

Testimoni oculari del caos hanno detto che un giovane immigrato è scappato dal veicolo della polizia distrutto con una pistola in mano.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento