Italia / Migranti / Politica

Sondaggio: Gli italiani si sentono minacciati dall’immigrazione clandestina, vogliono Matteo Salvini di nuovo al potere

Sondaggio: Gli italiani si sentono minacciati dall’immigrazione clandestina, vogliono Matteo Salvini di nuovo al potere

La maggior parte degli italiani sente che la propria sicurezza è minacciata da come il governo di sinistra del premier Giuseppe Conte sta gestendo la crisi migratoria del paese e preferirebbe che il leader della Lega Matteo Salvini tornasse al potere, lo scrive il corrispondente di Roma del quotidiano conservatore ungherese Magyar H’lrlap .

In un sondaggio sull’immigrazione condotto dal portale italiano Affari Italiani,il 65 per cento degli intervistati ha dichiarato di non sentirsi al sicuro nel proprio paese a causa della migrazione clandestina, affermando che l’Italia era molto più sicura quando Salvini era ministro dell’Interno.

Un altro 55 per cento di loro vorrebbe che il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese fosse sostituita immediatamente, mentre il 57 per cento di loro vede pericolose le regole sull’immigrazione stabilite da Conte.

Conte ha sovrascritto con successo la precedente, più dura presa di posizione di Salvini, che di fatto ha impedito alle imbarcazioni di salvataggio sostenute dalle ONG di attraccare in Italia.

Salvini, che è attualmente perseguito per “sequestro” per il suo rifiuto di permettere ai migranti clandestini di sbarcare dalle navi ONG sul suolo italiano, ha spesso espresso opposizione alla politica migratoria del governo, che ha portato il caos in molte zone d’Italia.

Centinaia di migranti clamdestini sono usciti dalle quarantene di coronavirus in Sicilia e i residenti stanno attivamente protestando per l’arrivo di altri migranti, spingendo il capo regionale dell’isola, Sebastiano Musumeci, ad avvertire il governo che la Sicilia non accetterà più migranti.

Nei giorni scorsi si è verificato un numero crescente di proteste anti-immigrazione nei porti, nelle isole e nei comuni italiani, alcuni dei quali sono stati motivati dalla violenza dei clandestini.

I membri dell’equipaggio Astral, una nave trasporto clandestini della ONG spagnola Open Arms, si avvicinano alla nave di Louise Michel, una motovedetta francese attualmente presidiata da attivisti e finanziata dal rinomato artista Banksy nel Mediterraneo centrale, a 50 miglia a sud da Lampedusa, venerdì 28 agosto 2020. Un gruppo con sede a Berlino dice di aver iniziato le operazioni di salvataggio dei migranti nel Mar Mediterraneo con una ex nave della marina rosa brillante sponsorizzata dall’artista britannico Banksy. Il gruppo che opera sulla MV Louise Michel, un’elegante nave di 30 metri (98 piedi) che prende il nome da una femminista e anarchica francese del XIX secolo, ha detto giovedì scorso che ha “salvato” 89 clandestini da un gommone in difficoltà.

Poiché il governo italiano non ha risposto in tempo alla crisi, Toto Martello, sindaco dell’isola di Lampedusa, ha indetto uno sciopero generale da lunedì 7 settembre, dopo che 1.000 migranti sono arrivati sulla sua isola in un solo fine settimana.
Reagendo a questo, l’amministrazione Conte ha convocato Martello a Roma e il sindaco ha sospeso lo sciopero fino al termine delle trattative.

Infine, mercoledì pomeriggio Conte ha incontrato Martello e Nello Musumeci, presidente regionale della Sicilia. Durante l’incontro, Conte si è detto “aperto all’idea” di estendere le agevolazioni fiscali agli abitanti di Lampedusa per ridurre l’impatto economico dell’afflusso di immigrazione, ma non ha fornito dettagli su ciò che farà esattamente. Conte ha anche promesso di inviare cinque “navi quarantena” a Lampedusa, che avrebbe trasportato i migranti in altre parti meno gravose dell’Italia. Tuttavia, non si è parlato di modificare le norme in materia di immigrazione.

Lampedusa è diventata il principale punto di ingresso in Italia per i migranti in arrivo dal nord Africa. Martello dice che il centro profughi di emergenza di Lampedusa, destinato ad ospitare 190 rifugiati, ne stava attualmente ospitando 1.200.

Intanto, Martedì, la nave di “soccorso” Sea Watch 4, gestita dalla ONG tedesca Sea-Eye con sede a Ratisbona, è stata autorizzata ad attraccare a Palermo dal sindaco di estrema sinistra Leoluca Orlando.
La nave ha iniziato la sua missione due settimane fa e ha 353 migranti illegali a bordo. Alcuni di loro, mostrano chiari sintomi di coronavirus e sono stati in qualche modo isolati dal resto.

I sondaggi mostrano segni di debolezza nel governo di coalizione italiano

La crisi migratoria in Italia ha portato recentemente ad un aumento non solo della Lega, ma anche del partito di Fratelli d’Italia (FdI), che ha più che raddoppiato il suo sostegno nell’ultimo anno, passando dal 7 al 15 per cento nell’aggregatore Politico. Fdi ha probabilmente una posizione sull’immigrazione più dura della Lega.

Il governo di Conte ha anche concesso un condono di massa a circa 600.000 migranti illegali, una politica che Salvini ha detto incoraggia solo una maggiore migrazione clandestina verso il paese.

Il leader del partito della Lega ha anche costantemente pubblicato una serie di video di migranti tranquillamente sbarcati sulle spiagge italiane come segno dell’incapacità del governo di arginare l’ondata migratoria che ha colpito l’Italia, e che ha avuto un drammatico aumento da quando Salvini non è più ministro dell’Interno.

Un certo numero di casi di stupro di alto profilo che hanno coinvolto migranti illegali negli ultimi mesi potrebbero svolgere un ruolo nelle prossime elezioni regionali che si terranno in Italia il 20 settembre.

Nel frattempo, anche l’ex primo ministro italiano Silvio Berlusconi ha contratto il coronavirus, ma parlando con i sostenitori tramite collegamento video, ha detto di essere asintomatico.

Immagine del titolo: il leader del partito della Lega Matteo Salvini saluta i fan durante una manifestazione di centro-destra nella centrale Piazza del Popolo di Roma, sabato 4 luglio 2020. (AP Photo/Riccardo De Luca)

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento