Islam / Migranti

Sondaggio: La maggioranza dei francesi è a favore dell’abolizione della riunificazione familiare per i migranti

Sondaggio: La maggioranza dei francesi è a favore dell’abolizione della riunificazione familiare per i migranti

Le Figaro ha pubblicato una raccolta esclusiva di interviste, analisi e relazioni di esperti sotto il titolo Le Figaro Enquètes, di fronte alla sfida dell’immigrazione. Nella pubblicazione, gli esperti politici sezionano la percezione dell’immigrazione in Francia.

Uno dei sondaggi condotti dall’istituto di ricerca dell’opinione pubblica Ifop mostra che solo il 32 per cento dei francesi pensa che le autorità pubbliche combattino efficacemente contro l’immigrazione clandestina. La grande maggioranza di loro è a favore di misure rigorose per limitare l’afflusso di migranti, 78 francesi pensano che l’immigrazione sia una scelta che non va di pari passo con la sofferenza.

Inoltre, il 55 per cento degli intervistati è a favore dell’abolizione del riunificazione familiare per i migranti, e il 58 per cento di loro vuole introdurre leggi sul “diritto di sangue”, il che significherebbe che la cittadinanza viene acquisita solo attraverso l’etnia o la nazionalità dei genitori. Attualmente, un bambino nato da genitori stranieri sul suolo francese ha diritto alla cittadinanza francese quando diventa adulto.

Rispetto al 2007, il numero di persone che considerano l’immigrazione come un beneficio per la Francia è dal 49 per cento all’attuale 37 per cento.

Complessivamente, il 64 per cento dei francesi intervistati pensa che il governo faccia di più per gli immigrati che per i francesi.

Commentando il sondaggio, il politologo francese Jérème Fourquet ha dichiarato che “per la maggioranza dei francesi, il paese non può più accogliere nuovi arrivi”.

Un sondaggio separato pubblicato dall’Ifop il mese scorso ha anche rilevato che il 70 per cento dei francesi dice che il loro paese non ha più i mezzi per accogliere più immigrati e il 60 per cento, ritiene che accogliere gli stranieri non sia più possibile a causa delle differenze nei valori e dei problemi di convivenza. Altri due terzi dei francesi hanno affermato che l’immigrazione ha avuto un effetto negativo sulla sicurezza nazionale e sulla criminalità.

La Francia ha subito un’ondata di attacchi terroristici negli ultimi due mesi, tra cui la decapitazione dell’insegnante di storia francese Samuel Paty da parte di uno studente musulmano di 18 anni con un background ceceno.

La Francia attualmente ospita circa 400.000 migranti, un numero che alcuni critici hanno detto essere troppo alto. La Francia ha la più grande popolazione musulmana in Europa e il suo numero è previsto possa solo crescere.

Immagine del titolo: Protesta afro-francese sulla legge, che vieta di fornire aiuti, carità e sostegno agli immigrati illegali in Place St. Michel a Parigi, Francia.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento