Islam / Migranti / Opinioni / Politica

“Sono ladri, assassini e stupratori” – Emmour di nuovo in acque agitate per i commenti sui cosiddetti minori non accompagnati

“Sono ladri, assassini e stupratori” – Emmour di nuovo in acque agitate per i commenti sui cosiddetti minori non accompagnati

Il filosofo e saggista francese, si è ritrovato ancora una volta bersaglio del comitato etico di Canal , proprietario della rete di CNews, per i commenti che ha recentemente fatto sui cosiddetti “minori non accompagnati” durante una delle sue frequenti apparizioni in TV.

Cinque membri del comitato etico parleranno con Christine Kelly, una giornalista francese che è spesso presente negli stessi programmi di Emmour, così come il capo di CNews Serge Nedjar e diversi magistrati per determinare se verrà concesso ulteriore tempo di trasmissione allo scrittore e polemista.

La revisione del posto di Emmour nel programma CNews e un’indagine aperta dalla procura di Parigi per “incitamento all’odio razziale” e “insulti pubblici razzisti” arrivano pochi giorni dopo che il pensatore di destra è stato multato di 10.000 euro per aver presumibilmente “incitato all’odio religioso” durante un discorso tenuto lo scorso settembre sull’Islam e la migrazione.

Questa volta, come spesso fa, ha infiammato l’opinione pubblica quando ha fatto commenti meno lusinghieri sui “minori non accompagnati” in Francia sul programma Face à l’Info alla fine del mese scorso. Fonte: Le Parisien.

Riferendosi ai “minori non accompagnati” che vivono in Francia, s’è detto che “ogni minore straniero ci costa 50.000 dollari… sono ladri, sono assassini, sono stupratori, e questo è tutto quello che fanno .”

L’ONG SOS Racisme, la Lega internazionale contro il razzismo e l’antisemitismo, e il Dipartimento della Loira-Atlantique hanno presentato denunce parallele contro lo stesso Emmour – un ebreo di origine algerina – per i suoi commenti.

All’inizio di questo mese, ancora una volta, ha fatto scalpore quando ha affermato che non solo i minori migranti non accompagnati in Francia costano allo stato enormi somme di denaro, ma sono anche una fonte importante di criminalità e delinquenza, Fonte: Remix News.

“Tra questi minori, circa 40.000-50.000 all’anno ci costano [in Francia] miliardi [di euro], e presentano un’enorme delinquenza. Non ho mai detto che sono tutti delinquenti, tutto quello che ho detto è che molti di loro lo sono”, ha detto parlando al canale di notizie francese CNews.

Il governo francese è diventato sempre più allarmato per la sua crescente popolarità in Francia. I suoi spettacoli infrangono i record di ascolti.
Per esempio, la sua apparizione su CNews ha attirato un record di 600.000 spettatori il 5 ottobre, rispetto agli 80.000 spettatori che lo show ha avuto un anno prima. L’Eliseo è preoccupata per il fatto che possa essere una minaccia per la candidatura del presidente Emmanuel Macron, con i sondaggi che mostrano che la sua principale contendente,Marine Le Pen, probabilmente andrà meglio alle prossime elezioni del 2022.

Per anni, forse, il più eminente intellettuale di destra pubblica francese, è stato un critico vocale contro la migrazione di massa dal terzo mondo verso l’Europa. Alla fine del mese scorso, mentre parlava su CNews, ha affermato che la migrazione di massa in Europa dovrebbe essere considerata come una sostituzione della popolazione, un crimine contro i popoli europei, e ha avvertito che finirà con uno spargimento di sangue. Fonte: Remix News.

“L’immigrazione cambia la composizione di un popolo. È un crimine contro i popoli europei, finirà con uno spargimento di sangue”, ha detto .

I discorsi polemici dell’intellettuale francese lo hanno reso un bersaglio, non solo del governo francese, ma anche dei migranti.

La scorsa primavera, sui social media è emerso un video che mostrava un uomo che sembrava essere mediorientale o nordafricano minacciare con violenza zemmour mentre camminava da solo per le strade di Parigi. Il giovane, che si è filmato mentre si avvicinava a Emmour, ha anche affermato di aver sputato sul giornalista, Fonte: Remix News.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento