Islam / Migranti

Spagna: Brutale attacco in pieno giorno con machete di due nordafricani contro un uomo (Video)

Spagna: Brutale attacco in pieno giorno con machete di due nordafricani contro un uomo (Video)

La vittima ha subito un’amputazione parziale da un lato ed è stata portata d’urgenza in ospedale in gravi condizioni.

Mercoledì, due migranti nordafricani hanno gravemente attaccato José, un uomo spagnolo di 33 anni, con un machete in mezzo alla strada a Molina de Segura, Murcia, Spagna. I migranti stavano aspettando di balzare sull’uomo mentre scendeva dalla sua auto. La vittima ha subito un’amputazione parziale da un lato ed è stata portata d’urgenza in ospedale in gravi condizioni.

Secondo l’agenzia di stampa spagnola, El Español, fonti della polizia hanno confermato che “due nordafricani [32 e 24] stavano aspettando uno spagnolo per accoltellarlo”. Quando José è sceso dall’auto in via Triunfo, i marocchini si sono precipitati e lo hanno accoltellato.

I migranti hanno gettato la vittima contro l’asfalto, lo hanno preso a pugni ripetutamente e lo hanno colpito con machete alla schiena e alla mano. Nel frattempo, una donna ha urlato per chiedere aiuto.

Residenti, passanti e persone in un bar vicino all’attacco si sono precipitati in aiuto della vittima, e un uomo è persino riuscito a strappare il machete agli aggressori. Sfortunatamente, la vittima aveva anche subito lesioni alla schiena, al braccio e alle gambe Tuttavia, i medici sono riusciti a ripristinare la sua mano in ospedale e le condizioni della vittima sono stabili.

La polizia nazionale sta indagando sull’incidente per chiarire il motivo dell’attacco dei migranti. I tre uomini coinvolti nell’incidente si conoscevano e “avevano precedentemente minacciato” la vittima.

La polizia sospetta che uno dei migranti fosse geloso del fatto che la vittima, José, abbia una relazione romantica con la sua ex moglie. I media di El Español riportano: “Apparentemente, tutto deriva da questioni personali perché il cittadino spagnolo è il fidanzato dell’ex partner di uno dei due cittadini marocchini che lo hanno aggredito”.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento