Islam / Migranti / Politica

STÉPHANE RAVIER SBANCA MACRON: “IL SANGUE FRANCESE È STATO VERSATO ABBASTANZA A LUNGO” (video)

STÉPHANE RAVIER SBANCA MACRON: “IL SANGUE FRANCESE È STATO VERSATO ABBASTANZA A LUNGO” (video)

In questo video, Stéphane Ravier, un senatore del Rassemblement National (National Rally) di Marine Le Pen affronta l’ultimo attacco terroristico islamico da parte dei “rifugiati” in Francia.
Ravier sbatte le micidiali politiche di immigrazione con frontiere aperte del presidente francese Emmanuel Macron e la debole risposta al terrore.

La settimana scorsa, in Francia, un tunisino-musulmano illegale in una chiesa di Nizza ha massacrato tre cristiani, due delle vittime sono state decapitate. Solo una settimana prima, l’insegnante di scuola francese Samuel Paty è stato decapitato da un migrante ceceno-musulmano. Ravier spiega:

Questa mattina a Nizza è stato un tunisino, un alieno illegale, che è stato la fonte di quell’abominio. È passato per Lampedusa [Italia], e poi è arrivato in Francia, perché è stato rilasciato?, e in Francia, perchè non è stato arrestato.

“Il sangue francese è stato versato abbastanza a lungo” ha dichiarato Ravier. L’unico modo per rendere la Francia di nuovo sicura è quello di deportare tutti gli Imam radicalizzati, “cacciare gli islamisti” e sostituire l’attuale leadership spiega Ravier:

l’immigrazione anarchica ha ucciso ancora una volta in Francia. Questa è la realtà. Quindi, se vogliamo porre fine a questa situazione, in primo luogo, dobbiamo sbarazzarsi di loro. Dobbiamo ripulire la classe politica dai municipi, dai consigli regionali, dal Parlamento e dall’Eliseo, per mettere in atto una nuova squadra.

Il senatore ha dato la colpa sia alle politiche di immigrazione di sinistra che a quella di destra, responsabili dell’importazione delle minacce terroristiche in Francia. Ha inoltre condannato Macron e la sua “gang” di élite politiche per aver preso una posizione più aggressiva nei confronti dei blocchi coronavirus e meno aggressiva in quella per bloccare i terroristi islamici:

….Macron e la sua banda, ovviamente, è sicuramente più facile rinchiudere i francesi che rinchiudere gli islamisti.

Ravier giura che con Marine Le Pen come Presidente della Francia, i leader del partito nazionale Rassemblement non “si arrenderanno ai terroristi” e termineranno le politiche mortali di immigrazione responsabili dell’importazione di terroristi.

Video di Stéphane Ravier:

Lo scorso gennaio Le Pen ha annunciato la sua candidatura per le elezioni presidenziali del 2022. Le Pen ha già cominciato ad attirare elettori scontenti e persino elettori di partiti di sinistra che sono stufi di Macron che non ha mantenute nessuna delle sue promesse, dei continui disordini e del terrorismo che sconvolge il paese.

Nel corso degli anni, Le Pen e il suo partito hanno coraggiosamente espresso l’opposizione all’immigrazione clandestina di Marcon e alle politiche di apertura delle frontiere, alla sua ignoranza nei confronti dell’Islam e al suo partenariato con l’Unione europea socialista.

Dopo gli attacchi terroristici, Le Pen ha delineato il suo piano per sconfiggere l’estremismo islamico in Francia.

Discorso di Le Pen:

Potete vedere dietro di me il Senato. Ho appena lasciato una sessione, durante la quale si è discusso soprattutto di bloccare il popolo francese, perché per Macron e la sua banda, ovviamente, è sicuramente più facile rinchiudere i francesi che rinchiudere gli islamisti.

Così ho sentito i miei colleghi, in particolare della destra, esprimere il loro pensiero su quanto accaduto questa mattina a Nizza e suggerire misure forti e di dare una lezione agli islamisti.
Volevo dire loro: Ma stai zitto, stai zitto, perché tu sei il responsabile! Vi ricordo che è stato Nicolas Sarkozy ad abolire la doppia pena. È stato lui ad avere i migliori rapporti con il Qatar.

E ‘stato lui, è stato durante la sua presidenza che i numeri di immigrazione nel nostro paese hanno raggiunto il picco!

È stato lui ad abolire la doppia pena! Quindi, se oggi ci troviamo in questa situazione, è a causa della politica di immigrazione massiccia che è stata sostenuta tanto dalla sinistra quanto dalla destra. E poi è stato sostenuto a livello locale: [persone come] Boyer, Vassal, ma anche Ghali, Preziosi, [politici di sinistra], a Marsiglia tutti avevano sostenuto volentieri la politica dell’immigrazione, ma anche i rappresentanti di alcune moschee islamiche con alcuni imam, i cui discorsi sono lontani, molto lontani dai nostri valori repubblicani e così via, naturalmente, [tutto il resto] con scopo elettorale.

Questa mattina a Nizza è stato un tunisino, un alieno illegale, che è stato la fonte di quell’abominio. È passato per Lampedusa, e poi è venuto in Francia, perché è stato rilasciato, e in Francia, naturalmente, non è stato arrestato. Ed è qui che siamo: l’immigrazione anarchica ha ucciso ancora una volta in Francia. Questa è la realtà. Quindi, se vogliamo porre fine a questa situazione, in primo luogo, dobbiamo sbarazzarsi di loro.

In primo luogo dobbiamo ripulire la classe politica nei municipi, nei consigli regionali, nel Parlamento e all’Eliseo, per mettere in atto una nuova squadra. Con Marine Le Pen non ci pentiremo.

Porremo fine alla politica dell’immigrazione.

Espelleremo tutti gli imam, tutti quelli archiviati a S, tutti quelli radicalizzati. E proteggeremo il popolo francese. E poi tutte le associazioni, la primavera di Marsiglia [un gruppo di partiti politici di sinistra], gli islamisti islamici di Mélenchon e alcuni media sono invitati a venire a piagnucolare e darci lezioni, ma da parte mia non sarò influenzato darò la caccia agli islamisti fino alla fine.

Perché è urgente. Il sangue francese è stato versato abbastanza a lungo.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento