World News

Svezia: Fondi Governativi per i drag queen per raccontare storielle ai bambini

Svezia: Fondi Governativi per i drag queen per raccontare storielle ai bambini

Il governo svedese vuole concedere € 160.000 dal Fondo eredità Svedese – un organismo statale che gestisce i soldi dell’eredità degli svedesi che sono morti senza eredi – per istituire un monte ore di storia dei Drag Queen per i bambini.

Il denaro andrà ai “Stockholm-based Kultureföreningen Mums”, un’associazione politicamente indipendente che “mira ad ampliare l’offerta culturale della Svezia con una particolare attenzione alle questioni LGBT, alla diversità e all’uguaglianza”. , Fonte: Pink News UK un giornale on line orientato alla comunità LGBT.

Kultureföreningen Mums utilizzerà quindi quei soldi per organizzare eventi dove travestiti e transgender leggeranno storie ai bambini.

Il progetto, “insieme con i bambini, i giovani e gli adulti con disabilità“, svilupperà e creerà fiabe sotto forma di spettacoli di drag. Insieme a diverse organizzazioni LGBT, il business consolidato tra LGBT e drag queen creerà nuove favole che riflettono il loro mono“. Fonte: Sweden’s General Heritage Foundation..

Il denaro sarà utilizzato per i progetti del Fondo “in base alle esigenze e ai desideri del gruppo”, che comprende i cosiddetti ‘Drag Show workshop‘ indirizzati a leggere racconti ai bambini nelle biblioteche.

Il Fondo eredità svedese elargirà grosse somme di denaro anche ad altri gruppi di sinistra, tra i quali uno che promuove “un più alto impegno per il clima”.

Il Drag Queen Story Hour (DQSH) o Drag Queen Storytime sono stati avviati nel 2015 dallo scrittore e attivista di estrema sinistra Michelle Tea a San Francisco, in California. Da allora, hanno cominciato ad apparire in tutto il Nord America e in Europa occidentale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento