Migranti / World News

Svezia: Parrucchiere migrante di Élite condannato per aver violentato una cliente

Svezia: Parrucchiere migrante di Élite condannato per aver violentato una cliente

Aryan Saleh, noto anche come Alex, è stato condannato per aver violentato una cliente. Aryan era il proprietario del famoso salone di parruccheria, Saxess by Alex, nel centro di Stoccolma.

Aryan, 33 anni, ha contattato una cliente donna il 16 aprile di quest’anno, invitandola a un trattamento gratuito per . La donna ha accettato, e dopo la sessione, è stata invitata in un ufficio con il pretesto di farle un massaggio al collo.

La donna è andata con L’ariano. Una volta in ufficio, le ha chiesto di togliere la parte superiore del vestito ma invece di farle un massaggio al collo cominciò a toccarla su tutto il corpo.
Quando lei ha chiesto di smettere, il parrucchiere migrante cambiò atteggiamento e e disse che rifiutava di prendere un “no” come risposta. Secondo la testimonianza della vittima, il migrante le disse di “smettere di giocare”. Fonte Samh’llsnytt.

Il rapporto della polizia dice che Aryan ha poi spinto la donna contro un muro con tale forza che la parte posteriore della sua testa ha colpito uno scaffale. Ha poi proceduto a violentare la donna sia nella vagina che nell’ano.

Durante processo tenuto presso il tribunale distrettuale di Stoccolma, Aryan ha affermato che il sesso era stato consensuale e che aveva solo cercato di essere “ospitale” con la donna. Il giudice non ha accettato la difesa in quanto vi erano parecchie contraddizioni nel suo racconto.

Aryan è stato condannato per stupro il 6 giugno. Ha molte condanne precedenti, tra cui minacce, reati di droga, aggressioni ad agenti di polizia e guida in stato di ebbrezza. Sconterà una pena di appena due anni e quattro mesi, e pagherà 115.600 corone svedesi (circa 11.000 euro) di danni alla vittima.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento