Islam / Migranti

Svizzera: Afghano getta acido in faccia ad una modella

Svizzera: Afghano getta acido in faccia ad una modella

Attacco insidioso a Neuchâtel. Una donna svizzera è stata spruzzata con acido nel parcheggio sotterraneo del suo appartamento. La ragazza è stata portata prima in ospedale dal servizio ambulanze di Neuchâtel e poi trasferita all’ospedale universitario Chuv di Losanna.

Il delitto è avvenuto giovedì 11 febbraio 2021 alle 7.53 in Rue de L’Evole 53, come ha detto la polizia cantonale di Neuchâtel in un comunicato.

La vittima è la modella Elise T.* (24 anni). “È una persona meravigliosa”, racconta un vicino a lematin.ch. “Una ragazza adorabile, molto carina.” Elise ha anche partecipato a un concorso di bellezza nella Svizzera occidentale alcuni anni fa.

La donna è stata soccorsa da un vicino di casa che era stato allarmato dalle sue grida di aiuto. Il vicino ha inondato la donna di molta acqua mentre aspettava un aiuto professionale.

La 24enne non è in pericolo di vita.

Tre ore dopo il delitto, un 19enne residente nella regione è stato arrestato nel quartiere La Maladière grazie a un’operazione su larga scala. Ora è in custodia.

Il 19enne è un “rifugiato” dall’Afghanistan, come ha spiegato al quotidiano BLICK Georges-André Lozouet, portavoce della polizia cantonale di Neuchâtel.

“Se il sospetto e la vittima si conoscono e qual è la loro relazione, al momento non posso dirlo”, ha aggiunto Lozouet. “Inoltre non posso ancora fare dichiarazioni sul movente.”

La polizia è alla ricerca di testimoni che hanno fatto osservazioni in relazione a un uomo “atletico” alto circa 170 cm che indossava una maschera nera o un passamontagna nella zona di Rue de L’Evole e Esplanade du Mont-Blanc giovedì mattina.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento